Tim Burton

Ricevere il David di Donatello da Roberto Benigni mi ha emozionato

Tim BurtonOcchiali blu, su un total look nero ad eccezione dei calzini colorati, il regista Tim Burton , a Roma per la presentazione del nuovo Dumbo della Disney (al cinema dal 28 Marzo) con Eva Green, Colin Farrel, Danny De Vito, già volato al top della classifica dei più visti, è convinto di avere origini italiane per il suo modo frenetico di gesticolare quando parla e confessa candidamente che da piccolo non ha mai amato il circo.

Tim Burton “Li trovavo così terrificanti! I clown non mi facevano ridere ma al contrario mi procuravano grande paura, più dei film sui mostri. Per non parlare degli animali. Non sopportavo che venissero utilizzati così, chiusi in gabbie così piccole …”

Stravizzi : Che ragazzo è stato Tim Burton?

Tim Burton «Mah, dicevano che ero strano perché mi piacevano i film di mostri, perché ero timido. Ero un ragazzo che si esprimeva disegnando tutto. Questo mio modo di essere invisibile ai miei coetanei mi ha dato la libertà di osservare, di creare e fantasticare. Se vogliamo alla fine Dumbo sono io. Il Dumbo del mondo del cinema

Stravizzi : Sembra non avere bei ricordi?

Tim Burton «Non guardo mai al passato, non serve, appesantisce. Infatti non ho memoria di niente. Vivo il presente come un adolescente … a stento ricordo il mio compleanno. E’ strano, quando ero un ragazzo mi sentivo un ottantenne adesso sono mentalmente come un ragazzino di 13 anni, senza passato

Stravizzi : Cosa non le piace si dica di Tim Burton?

Tim Burton «Dicono che sono tetro, silenzioso, depresso e questo mi colpisce, perché invece sono una persona allegra, divertente. Certo sono ancora timido e gesticolare in questo modo convulso, mi aiuta a superare questa insicurezza.  Ma mi diverto, soprattutto con i miei figli

Stravizzi : Si è molto emozionato quando ha ricevuto il premio David di Donatello alla carriera

Tim Burton «Certo! Ero lì davanti ad una platea di attori e registi italiani, un cinema che amo tantissimo, con cui sono cresciuto, da Fellini, Bava, Argento, solo per citarne qualcuno. E poi ricevere il premio dal grande Roberto Benigni, è stata un emozione potente.. per me che premi non ne prendo mai

Stravizzi : So che ha una passione per la fotografia?

Tim Burton «Adoro la fotografia perché riesce a raccontare un punto di vista così personale, a fermare un momento che rimane misterioso perché non racconti tutta la storia. La fotografia è bellezza, è poesia


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .