Renault e Nissan hanno creato un nuovo centro di R&S in Cina

L’infrastruttura consentirà di sfruttare le opportunità dell’open innovation con le start-up cinesi e altri partner

Renault Renault e Nissan, partner francese e nipponico dell’Alleanza nel settore automobilistico, hanno annunciato la creazione di una nuova joint-venture per le attività di R&S a Shanghai, in Cina: la Alliance Automotive Research and Development (Shanghai), Ltd., che sarà meglio nota come Alliance Innovation Lab Shanghai (AIL-SH).  Renault e Nissan detengono entrambe il 50% della nuova entità che condurrà attività di ricerca e sviluppo concentrandosi, in particolare, su guida autonoma, veicoli connessi e veicoli elettrici. Le tecnologie pionieristicamente sperimentate dal polo di innovazione verranno potenzialmente applicate ai veicoli Renault e Nissan venduti in Cina e in tutto il mondo.

Takao Asami, Senior Vice President, Research and Advanced Engineering dell’Alleanza

«La Cina non è solo il mercato automobilistico più grande del mondo, ma è anche all’avanguardia delle nuove tecnologie che cambieranno il volto della mobilità futura», ha dichiarato. «Da un punto di vista strategico è di fondamentale importanza che l’Alleanza possa contare su un polo di sviluppo in questo mercato fiorente, dove l’Alleanza ha venduto più veicoli che altrove nel 2018. Le conoscenze e le competenze che emergono da qui saranno sfruttate non solo in Cina, ma in tutto il mondo, contribuendo così a raggiungere gli ambiziosi obiettivi del nostro piano a medio termine Alliance 2022», ha continuato Takao Asami.

Kenju Kobayashi, Alliance Global Director responsabile dell’AIL-SH

«Shanghai è un primario polo di innovazione in Cina per le tecnologie connesse al settore automobilistico e in una vasta gamma di settori industriali. Unendo i talenti dell’Alleanza con le competenze che si trovano a Shanghai e in tutta la Cina, saremo in grado di perseguire in modo incisivo obiettivi di open innovation che trascendono i confini del settore e di sviluppare velocemente le tecnologie alla base della crescita del business dei membri dell’Alleanza».

12 nuovi veicoli elettrici

In base al piano a medio termine Alliance 2022, si prevede il lancio di 12 nuovi veicoli elettrici a zero emissioni entro il 2022 e l’introduzione di 40 modelli con diversi livelli di autonomia, mentre più del 90% dei veicoli saranno auto connesse a livello mondiale. Il piano comprende anche l’impegno ad operare servizi di mobilità di tipo ride-hailing con robo-veicoli. 

Cenni su Renault-Nissan-Mitsubishi

Il Gruppo Renault, Nissan Motor e Mitsubishi Motors costituiscono la più grande alleanza automobilistica al mondo e la partnership interculturale più antica e produttiva dell’industria automobilistica. Nel 2018, le vendite in cumulato dei tre partner in circa 200 Paesi hanno raggiunto i 10,7 milioni di veicoli. Focalizzati sulla collaborazione e l’ottimizzazione delle sinergie al fine di potenziare al massimo la competitività, i partner hanno concluso anche accordi di collaborazione strategica con altri costruttori, tra cui Daimler (Germania) e Dongfeng (Cina). Questa alleanza strategica è leader nella produzione di veicoli a zero emissioni, e sviluppa le ultime tecnologie avanzate con piani per offrire guida autonoma, connettività e servizi di mobilità su un’ampia gamma di veicoli accessibili.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .