Michael Jackson Leaving Neverland Il documentario sul lato oscuro della vita della pop star

Questa sera la seconda parte sul canale NOVE

Michael JacksonLeaving Neverland, il documentario sulla vita di Michael Jackson coprodotto da HBO e Channel 4, distribuito da Kew Media Distribution e diretto dal pluripremiato regista televisivo Dan Reed, è arrivato in Italia in esclusiva e in prima tv assoluta sul NOVE in prima serata.

Questa sera in onda la seconda parte del film documentario

 Leaving Neverland racconta la storia di due bambini, James Safechuck, 10 anni, e Wade Robson, 7 anni, entrambi diventati amici di Michael Jackson , affascinati, come le rispettive famiglie, dalla fiabesca vita del cantante all’apice del successo planetario.

Attraverso le interviste agli ormai trentenni Safechuck e Robson e ai loro familiari, il documentario svela gli abusi subiti negli anni, che hanno portato entrambi gli uomini a confrontarsi con i loro traumi a distanza di tempo, non solo come adulti ma anche come genitori.

Per rompere il silenzio

Il film, proiettato in anteprima all’ultimo Sundance Film Festival e trasmesso in America da HBO e in Inghilterra da Channel 4, arriva anche in Italia sul Nove e, mettendo in discussione l’immaginario collettivo, ha come obiettivo l’importanza di “rompere il silenzio”, anche quando è coinvolta una figura potente e venerata come nel caso di Michael Jackson .

Il documentario ha registrato ottimi ascolti sia in America che in Inghilterra

Oltreoceano Leaving Neverland, con la messa in onda della prima parte, è risultato il terzo documentario più visto degli ultimi dieci anni su HBO raggiungendo 1.290.000 telespettatori. Su Channel 4, in Inghilterra, sempre la prima parte ha raggiunto un picco di 2.400.000 telespettatori e, con un ascolto medio di 2.100.000 telespettatori, è risultato il programma più visto dal pubblico 16-34 anni con una share del 20,5%.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .