Angelo Morbelli 1853 – 1919 alla Galleria d’Arte Moderna di Milano

In occasione del centenario della scomparsa

Angelo Morbelli In occasione del centenario della morte di Angelo Morbelli , artista piemontese di nascita ma milanese di adozione, la Galleria d’Arte Moderna rende omaggio a uno dei protagonisti della grande stagione divisionista e della pittura lombarda a cavallo tra due secoli.

Curata da Paola Zatti con la collaborazione di Alessandro Oldani, Giovanna Ginex e Aurora Scotti, la mostra di Angelo Morbelli è promossa da Comune di Milano Cultura e ideata e prodotta dalla Galleria d’Arte Moderna e fa parte di Milano Art Week (1-7 aprile), palinsesto del Comune di Milano dedicato all’Arte Moderna e Contemporanea, proponendo un ciclo di incontri e visite guidate dedicate. Aperta al pubblico dal 15 marzo al 16 giugno, è allestita nelle sale del piano terra di Villa Reale, recentemente sottoposte a un intervento di restauro che valorizza le decorazioni e i pavimenti originali anche grazie a un rinnovato impianto illuminotecnico.

Dal Musée d’Orsay

L’esposizione  vanta prestigiosi prestiti, nazionali e internazionali, provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e, con l’intento di documentare alcuni degli aspetti salienti della produzione di Angelo Morbelli , quali la sperimentazione tecnica e l’elaborazione di alcune tematiche a cui sono dedicate le sei sezioni del percorso,  propone nuovamente l’artista sulla scena milanese dopo moltissimi anni di assenza: l’ultima esposizione monografica a lui dedicata risale infatti al 1949.

L’arte figurativa dell’Ottocento e del Novecento

Si tratta di un’occasione di approfondimento della conoscenza dell’artista a partire, come di prassi, da alcuni capolavori conservati nelle collezioni del museo: il museo prosegue infatti con questa esposizione la sua programmazione temporanea (inaugurata nel 2014 con la monografica dedicata ad Alberto Giacometti e proseguita con le mostre su Medardo Rosso, Adolfo Wildt, la Scultura dell’Ottocento, Giovanni Boldini e Francesco Hayez) volta a valorizzare gli artisti e con essi i movimenti che si sono rivelati snodi essenziali nell’evoluzione figurativa italiana otto e novecentesca.

Il percorso è completato da alcune opere di confronto che documentano le affinità tematiche, tecniche e compositive tra l’artista e alcuni suoi contemporanei, come Ernesto Bazzaro, Giuseppe Pellizza da Volpedo (con cui condivise anni di amicizia e lunghi scambi epistolari), Medardo Rosso, Vittore Grubicy de Dragon.

Il catalogo

La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Silvana Editoriale, con saggi di Paola Zatti, Giovanna Ginex, Aurora Scotti, Alessandro Oldani, Niccolò D’Agati, Gianluca Poldi e le schede delle opere a cura di Costanza Ballardini.

La realizzazione dell’esposizione ha potuto contare sul sostegno de “Amis d’la Curma”, associazione culturale che ha tra i suoi obiettivi la valorizzazione della figura di Angelo Morbelli e del territorio monferrino. Negli ultimi quindici anni, l’associazione ha ridato vita a Villa Maria, residenza di Angelo Morbelli , con un’opera di recupero e di ricerca degli oggetti a lui appartenuti in una ricostruzione suggestiva del suo studio.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo di Rotary Club Milano Sud e con il supporto di Erco.

Elenco opere in mostra

 

1)         Angelo Morbelli, Goethe morente, 1880, Olio su tela, Alessandria, Museo Civico e Pinacoteca di Alessandria

2)         Angelo Morbelli, Giorni… ultimi, 1882-1883, Olio su tela, Milano, Galleria d’Arte Moderna

3)         Angelo Morbelli, Il Viatico, 1884, Olio su tela, Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

4)         Angelo Morbelli, La stazione centrale di Milano nel 1889, 1889, Olio su tela, Milano, Galleria d’Arte Moderna

5)         Angelo Morbelli, Giorno di festa al Pio Albergo Trivulzio, 1892, Olio su tela, Parigi, Musée d’Orsay

6)         Angelo Morbelli, Un Natale al Pio Albergo Trivulzio, 1909, Olio su tela, Torino, GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea

7)         Angelo Morbelli, Le due nevi (I due inverni), 1903, Olio su tela, Milano, collezione privata

8)         Angelo Morbelli, Inverno al Pio Albergo Trivulzio, 1911, Olio su tela, Milano, Galleria d’Arte Moderna

9)         Angelo Morbelli, Mi ricordo quand’ero fanciulla, 1902, Milano, collezione privata

10)       Angelo Morbelli, Mi ricordo quand’ero fanciulla (Entremets), 1903, Olio su tela, Tortona, “Il Divisionismo” Pinacoteca Fondazione C. R. Tortona

11)       Angelo Morbelli, Le guglie del Duomo, 1915-1917, Olio su tela, Milano, Palazzo Morando – costume, moda, immagine

12)       Angelo Morbelli, Incensum domino!, 1892-1893, Olio su tela, Tortona, “Il Divisionismo” Pinacoteca Fondazione C. R. Tortona

13)       Angelo Morbelli, Solatium miseris, 1914, Olio su tela, Milano, Collezione privata

14)       Angelo Morbelli, La prima lettera, 1890-1891, Olio su tela, Milano, collezione privata

15)       Angelo Morbelli, S’avanza, 1892-1896, Olio su tela, Verona, Comune di Verona, Civica Galleria d’Arte Moderna Achille Forti

16)       Angelo Morbelli, Sogno e realtà (Trittico della vita), 1905, Olio su tela, Milano, Collezione Fondazione Cariplo

17)       Angelo Morbelli, Pall Mall Gazette (Venduta!), 1887-1888, Milano, Galleria d’Arte Moderna

18)       Angelo Morbelli, Maternità (Alba serena), 1890-1892, Olio su tela, Milano, Collezione privata

19)       Angelo Morbelli, Amor Materno (Maternità), 1891-1892, Olio su tela, Milano, collezione privata

20)       Angelo Morbelli, Alba felice, 1892-1893, Olio su tela, Milano, collezione privata

21)       Angelo Morbelli, Il ghiacciaio dei forni, 1914-1919, Olio su tela, Milano, Collezione privata

22)       Vittore Grubicy De Dragon, Alla sorgente tiepida / By the lukewarm spring, 1890-1901, Olio su tela / Oil on canvas, Milano, Galleria d’Arte Moderna

23)       Medardo Rosso, Aetas aurea (Age d’or; Età dell’oro; Maternità), Cera su gesso, Milano, Galleria d’Arte Moderna

24)       Luigi Bisi, Interno del Duomo di Milano, 1859, Olio su tela, Milano, Galleria d’Arte Moderna

25)       Ernesto Bazzaro, Esaurimento, 1894, Gesso, Milano, Galleria d’Arte Moderna

26)       Angelo Morbelli, Giardino alla Colma, 1911, Olio su tela, Milano, Museo dei Cappuccini

27)       Angelo Morbelli, Era già l’ora che volge al desio, 1906, Matita e pastello bianco su carta, Milano, collezione privata

28)       Giuseppe Pellizza da Volpedo, Studio di testa per “Sul fienile”, 1893, Carboncino su carta beige, Milano, Castello Sforzesco, Civico Gabinetto dei disegni

29)       Giuseppe Pellizza da Volpedo, Carità cristiana (Studio bozzetto per “Sul fienile”), 1892, Olio su tela, Milano, Collezione privata

30)       Angelo Morbelli, La Galleria Vittorio Emanuele in Milano, 1872, Acquerello su cartone, Monza, Collezione Roberto Pancirolli


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .