Alessandro Preziosi

Uso pochissimo i social network

Alessandro PreziosiAlessandro Preziosi ha la voce roca, sofferta, dopo una seduta mattutina di aerosol a cui si sottopone da qualche giorno, per recuperare una replica persa per influenza al Teatro Circus di Pescara, de L’odore assordante del bianco, in cui interpreta Vincent Van Gogh. Una passione ardente per la recitazione, che è stata premiata al Los Angeles Italian Film Festival (17/23 Febbraio) come Eccellenza Italiana, con un omaggio live di Preziosi al teatro di Luigi Pirandello, e che porta l’attore napoletano a scendere dal palcoscenico solo per interpretare storie, nel cinema o in tv, che abbiano un tema sociale di fondo importante. Come nel caso di Non mentire, riadattamento italiano della serie inglese Liar un thriller in cui la verità e la menzogna vanno di pari passo.

Alessandro Preziosi «Il mio personaggio, Andrea, vive una condizione delicata – ci spiega – E’ un padre vedovo, un chirurgo affermato, un uomo di cui tutti hanno grande stima. Una serata perfetta passata con Laura (Greta Scarano) si trasforma in un incubo. Lei racconta di essere stata stuprata, lui di aver avuto un rapporto piacevole e consenziente. Il tutto degenera senza scampo: Laura lo diffama attraverso i social e questo mistifica quello che è la persona, a prescindere se le accuse siano vere o false.»

Stravizzi : Oggi è molto difficile stabilire la verità?

Alessandro Preziosi «Più che la verità è difficile trovare una base solida, una certezza da cui partire. La cosa che mi fa più impressione è che la verità, anche se eclatante, è diventata molto opinabile. Prima le fake news riguardavano il gossip più leggero, ne sono stato colpito anch’io, mi hanno affibbiato amanti che non ho mai conosciuto. Oggi dalle fake news, si trae profitto. Ci sono siti che lavorano esclusivamente sulla mistificazione della realtà che porta a episodi irreparabili. Anche a livello politico.»

Stravizzi : Qual è il suo rapporto con i social? Soprattutto con i suoi figli, (Andrea 24 anni ed Elena 13 anni)

Alessandro Preziosi «I social li uso pochissimo, e con i figli ho un rapporto molto diretto, orale, fisico e verbale. Ci scriviamo e raccontiamo tanto. I messaggi li uso per comunicazioni brevi e di servizio. Sono fortunato. Ho tanto tempo libero e questo mi aiuta ad avere una vicinanza concreta con i miei figli.»

Stravizzi : Centellina parecchio la sua presenza sullo schermo

Alessandro Preziosi «Non sono un attore che ama essere usato per ogni stagione, sono molto attento. Scelgo storie di impatto sociale, storie reali, o di grande rilevanza storica. Preferisco dedicarmi più al teatro, che è molto importante per me, perché mi permette di lavorare ogni giorno come se fosse la prima volta, con la stessa emozione


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .