Soraya Arianna Cordaro in scena al Nuovo Teatro di Cuasso con Centimetri di anima

Il quarto spettacolo che debutta nella Stagione 2018/19

Soraya Arianna CordaroSabato 23 Febbraio 2019 alle ore 21.00 al Nuovo Teatro di Cuasso sarà di scena la poesia, la musica dal vivo e, per la prima volta, la danza contemporanea. Si tratta di un altro debutto, il quarto, della Stagione Teatrale 2018/2019 del Nuovo Teatro di Cuasso. Centimetri di anima è la nuova performance della scrittrice e ballerina Soraya Arianna Cordaro che ha curato i testi, la danza e la regia. Uno spettacolo con la partecipazione di Angela Valle, Valentina Campiglio, dei musicisti Alessio Penzo e Giovanni Iapichino e i costumi della Sartoria Farè.  

Sinossi

Centimetri di anima è ciò che accade in una città di anime, icone di identità diverse che scorrono nel fluire del suono. Sculture di volti che vibrano tra i tasti del pianoforte e la versatilità delle percussioni. La contemporaneità della rappresentazione è caratterizzata da scenografie in movimento, sculture di Silvio Monti e Laure Marino Rizzi.

Interviene l’autrice Soraya Arianna Cordaro

Nessun limite, significati infiniti perché in Centimetri di anima “siamo evasi tessendo sogni”. “I sogni si fanno pagine e realtà ho scritto di passaggi lievi e di cenere d’anima, la scrittura è per me un vettore di frammenti di emozioni che si scompongono e ricompongono. Immagino, vivo, scardino l’anima, cerco l’essenziale.” I confini si sgretolano e la loro voce è musica e danza, un’esperienza multisensoriale e coinvolgente per il pubblico, la musica invita infatti a scoprire il senso tra caos e armonia.

Aggiunge Soraya Arianna Cordaro

Amo la casualità e libertà di vivere performance sempre diverse talvolta anche la coreografia è una gabbia. Movimenti e parole nascono con spontaneità e naturalezza nell’istante stesso della performance grazie all’interpretazione e alla danza ispirata a Pina Bausch. Siamo il teatro, rappresentazioni di modificazioni dell’essere. Tutti noi, voi, anime.

Le donne deiformi

Questa performance si traccia tra sagome di sogni, si intravede l’ombra della libertà per scomporre l’animo umano di donne deiformi che indicano il mutare di emozioni: Pandora, Persefone, Afrodite, Artemide, Andromeda, Demetra e Vesta. Ci raggiungono Butterfly, Medea, Carmen e Aida a cui Pandora offre un dono, infine Eva Maria Levy, violinista ebrea deportata ad Auschwitz che danza oltre i confini eterni, con il suo violino. Perché la musica è sognare ancora.

Cullati dalla parola, si giunge ai doni per cambiare il destino: forza, perdono, amore e libertà. Si porge la scelta dell’autrice ovviamente e la vostra. Quale sarebbe? Quale dono vorreste? Tutti possiamo accedere all’anima e scrivere il vero copione della nostra vita.

Angela Valle e Valentina Campiglio

Due voci femminili incalzano il ritmo della musica e guidano il viaggio tra mente e anima, il mezzo soprano Angela Valle interpreta la Dea Vesta e infine Neris, in un brano tratto dalla Medea di Cherubini. Valentina Campiglio è Demetra, in entrambe, l’archetipo materno della nutrice sostiene con discrezione il mondo di volti in scena, parlano attraverso brevi interventi di testi di Soraya, abbracciando un universo interiore di cambiamenti, nella certezza che tutto possa accadere dando fiducia alla vita.

Così, Centimetri di anima respirano, danzano, sulle note del pianoforte, con sonorità diverse interpretate su improvvisazione dal pianista e compositore Alessio Penzo e dal percussionista Giovanni Iapichino, un vero concerto. Soraya Cordaro interpreta e danza le connessioni di anime.

Amnesty International

Amnesty International patrocina l’evento, per ricordare la bellezza dell’arte e il suo valore: un omaggio alla possibilità di cambiare il proprio destino, grazie alle risorse e alla dignità dell’essere umano. (A Eva Maria Levy)

 

link all’evento e bio: https://www.facebook.com/events/540940879683371/

Nuovo Teatro di Cuasso

Stagione 2018/2019

Direttore Artistico Paolo Franzato


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .