Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile Venerdì 15 febbraio

Soleterre promuove una racconta fondi per creare la Banca Del Farmaci Cellulari

SoleterreVenerdì 15 febbraio Fondazione SOLETERRE, in occasione della XVII Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile, lancia una nuova sfida: una raccolta fondi per creare la Banca Dei Farmaci Cellulari attraverso la campagna SMS “ Grande contro il Cancro ”.

Il progetto sostiene il lavoro dell’Officina Farmaceutica Cell Factory della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia che produce farmaci cellulari in grado di combattere le cellule tumorali o le infezioni presenti nei bambini onco-malati.

 Agenzia Italiana del Farmaco

La Cell Factory, diretta dalla Dott.ssa Patrizia Comoli, è un laboratorio ad alta tecnologia focalizzato nella cura del paziente onco-ematologico e autorizzato dall’AIFA – Agenzia Italiana del Farmaco alla produzione ad uso farmacologico di prodotti medicinali per terapia cellulare (PMTC). I PMTC hanno la funzione di “educare” in laboratorio i linfociti, ovvero le cellule del sistema immunitario, per renderli capaci di riconoscere ed attaccare le cellule tumorali o gli agenti patogeni presenti nel paziente. I PMTC prodotti nella Cell Factory, grazie al loro livello di specificità, sono meno tossici delle terapie farmacologiche classiche e rappresentano un vero e proprio salvavita per i pazienti affetti da infezioni resistenti o recidive di tumore, laddove le terapie tradizionali non abbiano funzionato.

 Una domanda sempre più crescente

Il Programma di terapia cellulare della Cell Factory ha già registrato, in soli 2 anni, importanti risultati clinici e riceve richieste ormai settimanali da ospedali nazionali ed europei. Solo nel 2017 le richieste sono state circa 50, di cui 40 provenienti dall’Italia e 10 dall’estero.

Per tale ragione, infatti, Fondazione Soleterre ha deciso di sostenere il lavoro dei ricercatori della Cell Factory con l’obiettivo di creare una Banca Dei Farmaci Cellulari che permette di rispondere in modo adeguato a una domanda sempre più crescente.

Damiano Rizzi Presidente di Soleterre

«Il reparto di Onco-Ematologia Pediatrica sta registrando sempre più richieste – spiega – la possibilità di creare una banca di farmaci cellulari pronti all’uso permetterebbe di coprire le necessità cliniche che, al momento, possono essere soddisfatte solo in parte».

La Dott.ssa Patrizia Comoli. 

«La Cell Factory di Pavia è una realtà unica nel panorama italiano, che oggi sta lavorando per rendere disponibile un farmaco cellulare in grado di combattere molti virus che rendono complesso il trattamento dei tumori infantili. La creazione di una Banca dei farmaci cellulari potrebbe accelerare i tempi di disponibilità del farmaco, permettendo di fare la differenza tra la vita e la morte dei bambini malati di tumore»

Per creare la Banca Dei Farmaci Cellulari occorre raccogliere 350.000 Euro di cui 94.000 Euro sono già stati raccolti tramite SMS Solidale della scorsa edizione

La Campagna SMS “ Grande Contro Il Cancro ”, attiva da oggi fino al 30 aprile, sostiene il  Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica (PIOP), un programma unico nel suo genere perché mette in relazione le oncologie pediatriche di 5 Paesi del Nord e del Sud del mondo (Italia, Ucraina, Marocco, Costa d’Avorio e Uganda) garantendo diagnosi accurate e tempestive, medicine antitumorali e attrezzature mediche, formazione ai medici e supporto psicologico a favore di oltre 10.000 beneficiari tra bambini malati, familiari e personale sanitario ogni anno.

È possibile donare attraverso l’invio di un sms dal valore di 2 euro al numero 45520

(da Wind Tre, TIM, Vodafone, Postemobile, Iliad, Coop Voce e Tiscali)

5 euro chiamando da rete fissa

 (TWT, Convergenze e Postemobile)

5 e 10 euro da rete fissa

(TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali)


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .