Leonardo Da Vinci 500 Al via Leonardo The Immortal Light

Uno dei grandi progetti che celebreranno la morte del Genio

Leonardo Chi ha provato il volo camminerà guardando il cielo, perché là è stato e là vuole tornare. Potrebbe essere una frase che ispira ad hoc i fruitori degli odierni social network, ma dietro questa frase si nasconde il Genio per antonomasia, colui che elevò la figura umana a quella divina certificando quel pensiero di Platone che poneva l’uomo al centro del mondo. E chi mai come Leonardo Da Vinci è stato, e lo è tutt’ora, al centro dell’Universo delle invenzioni, degli studi, della filosofia, dell’arte, dell’architettura, dell’anatomia e via discorrendo. Lui ha camminato guardando il cielo perché là ci è arrivato prima degli altri, prima di tutti, e una volta là è stato difficile per lui non tornarci osservando dall’alto l’umanità e i suoi bisogni, le sue lacune e la sua infinita bellezza.

500 anni dalla morte ad Amboise

Ed è per questo che a 500 anni della sua morte, avvenuta nella Valle della Loira e più precisamente ad Amboise il 2 maggio del 1519, diventa di prammatica celebrarlo poiché nonostante il mezzo secolo trascorso la figura di Leonardo Da Vinci è quantomai attuale nel positivo con scienza, arte, architettura, filosofia, quanto nel negativo se si vuole introdurre nella discussione il problema della fuga dei talenti italiani all’estero.

Ma Leonardo Da Vinci è giusto che, dall’alto della sua divinità terrena tanto per rifarsi a Platone, appartenesse a tutti. All’umanità intera perché come diceva lo stesso Genio “ Siccome una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire “.

Leonardo – The Immortal Light

Ed è su questo viatico leonardiano che, dopo 500 anni dalla sua scomparsa, nasce il progetto celebrativo “ Leonardo – The Immortal Light “  che vedrà la luce a marzo del 2019 per spegnersi in quel di maggio del 2020. Un intero anno a disposizione nel quale il progetto si occuperà della commemorazione del Genio vinciano in tutto il mondo e per il quale svolgimento ed esecuzione sarà presieduto da un Comitato Internazionale Leonardo da Vinci al cui interno vi alberga la nobile rappresentanza di studiosi, ricercatori, artisti, professionisti, associazioni, aziende, istituzioni nazionali e sovranazionali.  

Il progetto

Il progetto è suddiviso in quindici sezioni ognuna delle quali finalizzata ad una premiazione rivolta al professionista del settore chiamato in causa, architettura, filosofia, disegno, ingegneria ecc. Il Comitato Internazionale Leonardo da Vinci è presenziato per la sezione scientifica, storica, editoriale ed archivistica, dall’editore e studioso Dott. Ernesto Paleani; per quello fotografico e video dallo Studio Fotografico Immaginiamo. La sezione immersiva e multimediale è curata dalla Crossmedia Group di Firenze mentre per i costumi e la sartoria il compito è assegnato al Laboratorio di Carla Betti con il trucco e l’immagine della Diadema Academy. Nel corso degli eventi e le rievocazioni storiche la responsabilità di rappresentare il Genio Da Vinci è affidata all’attore Giuseppe Panico affiancato dai Corbarius, un gruppo di rievocazione storica, che darà un volto ai condottieri di Cesare Borgia. La presenza del Centro per l’Unesco di Firenze ne nobilita ulteriormente la serietà del progetto e la territorialità della Toscana quale patria di nascita di Leonardo Da Vinci.

Le sue tappe

Le tappe del progetto sono calendarizzate da tantissimi eventi, condotti in modo diversificato in base al luogo di svolgimento con convegni e presentazioni dei libri quali Leonardo NeoplatonicoLeonardo, ingegnere al servizio di Cesare BorgiaLeonardo e la morfologia del voltoLeonardo e The Immortal LightLeonardo le erbe, il tartufo e l’acqua di rosaLeonardo: la locanda delle tre ranocchieLeonardo e il codice P. Tra tutti quello di Annalisa Di Maria, che esamina il neoplatonismo visto attraverso gli occhi dello stesso Maestro. Le sue opere come simbolo del suo pensiero, più forte della realtà stessa delle cose. E la Gioconda testimonianza di un’opera che ha rappresentato più di tutte questo suo rapporto intimo con la natura e il mondo che lo circondava. L’opera della sua vita, del suo rinascimento, della sua rinascita.

I concerti

A seguire i concerti polifonici rinascimentali, di liuto, per archi e arpa, ensemble, eventi a scopo benefico e filantropico, rappresentazioni teatrali tra i quali spicca Leonardo e il trattato della pittura, eventi enogastronomici, progetti scolastici nazionali tematici, partite a scacchi, mostre di scultura, pittura e di costumi d’epoca, rievocazioni storiche, sfilata di moda e gioielli, progetti di divulgazione scientifica e astronomica, escursioni guidate sui balconi rinascimentali, eventi di falconeria, convegno e presentazione della balestra veloce di Leonardo, composizione sinfonica tematica sulla ricorrenza dei 500 anni di Leonardo, mostre multimediali immersive, convegni sulle fiabe di Leonardo, mostre Le macchine di Leonardo e mostre fotografiche itineranti.

Nient’altro che un viaggio come quello della vita di Leonardo Da Vinci fatta di emozioni e di esperienza attraverso ciò che i suoi occhi e la sua immensa sensibilità gli avevano insegnato e che lo hanno portato a rappresentare in tutto il mondo la figura del Genio assoluto.

Il lancio

Il lancio del progetto è avvenuto domenica 20 gennaio al Pastry Arena della Fiera Internazionale del Sigep –Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè – di Rimini. Oltre al progetto, è stato lanciato il tema Leonardo The Immortal Light per i campionati mondiali per tutte le sezioni di pasticceria, che si terrà nell’edizione 2020 del Sigep, nei quali si sfideranno i più grandi chef mondiali per vincere l’ambito premio per la sezione gourmet del progetto Leonardo The Immortal Light. Ogni sezione sarà premiata con un’opera scultorea realizzata dall’artista Andrea da Montefeltro.  

Gli eventi si terranno in molte città italiane, all’interno di sette regioni quali Puglia, Campania, Lazio, Calabria, Sicilia, e Paesi stranieri con più di 25 tappe legate al progetto Leonardo – The Immortal Light. Molte le tappe oltre confine a partire dalla Spagna e dall’America. Tutti i dettagli degli appuntamenti in calendario saranno divulgati ad inizio del mese di marzo.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .