Coppa Italia Il programma dei quarti

Quattro big match in diretta su Rai1 e Rai2

Coppa Italia Come da tradizione recente, l’ultima settimana di gennaio è dedicata alla Coppa Italia , prima dell'”irruzione” del festival di Sanremo e del ritorno di Champions League ed Europa League a partire da metà febbraio.

Partite secche

Come già negli ottiavi, anche a livello dei quarti di Coppa Italia il regolamento prevede partite secche, con tempi supplementari ed eventuali calci di rigore in caso di parità. Da questa sera, martedì 29 gennaio, a giovedì 31, dunque, saranno quattro le partite trasmesse in diretta, tra Rai1 e Rai2, con telecronache tutte a cura di Raisport, e con la novità, già sperimentata nello scorso turno, dell’assenza di ex calciatori nel ruolo di commentatori tecnici, ma presenti solo in studio: i terzetti, un telecronista, più due “bordocampisti”, saranno infatti formati da giornalisti di Raisport.

Milan vs Napoli la prima

Nello specifico, Milan-Napoli, la prima partita in programma, in onda questa sera, martedì 29 gennaio, alle 20.45 su Rai1, sarà commentata da Stefano Bizzotto, con Amedeo Goria ed Angelo Oliveto a bordocampo. 
Mercoledì 30 gennaio, doppio appuntamento: alle 18.15, diretta su Rai2, Fiorentina-Roma, telecronaca di Gianni Bezzi, con Dario Di Gennaro e Francesca Sanipoli a bordocampo. In prima serata, su Rai1, Atalanta-Juventus, con telecronaca di Alberto Rimedio e gli interventi dal campo di Stefano Mattei e Andrea Riscassi.
Il programma della tre giorni di Coppa Italia si chiuderà giovedì13 gennaio, alle 21.00, su Rai2, con Inter-Lazio, affidata a Luca De Capitani, con i contributi dal campo di Lucio Michieli e Thomas Villa.

Lo staff di commentatori

Tutte le partite di Coppa Italia saranno precedute e seguite da presentazioni e commenti in onda dagli studi Rai di Saxa Rubra, con Simona Rolandi e Franco Lauro, e l’analisi di Gianni De Biasi, Antonio Di Gennaro, Bruno Giordano, Sebino Nela, Eraldo Pecci, Tiziano Pieri, Paolo Rossi, Marco Tardelli e Jacopo Volpi.   


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .