Barezzi Road A gennaio la prima edizione Una rilettura contemporanea di Verdi

Con Diodato Makai Guido Maria Grillo Simona Norato Ospite d’onore Raphael Gualazzi

Barezzi RoadSulla scia del grande successo del Barezzi Festival 2018 (XII edizione, 21-24 novembre 2018, Teatro Regio di Parma) che ha ospitato, tra gli altri, i concerti di Paolo Conte, Anna Calvi, Nils Frahm, Villagers, Dardust, Joan Thiele, Maria AntoniettaGuido Maria Grillo e John De Leo, nasce Barezzi Road , evento prodotto da Barezzi Festival e iCompany, che verrà presentato al pubblico il prossimo 27 gennaio (anniversario della morte del Maestro Giuseppe Verdi) al Teatro Verdi di Busseto (PR), in collaborazione con  Teatro Regio di Parma, Festival Verdi, grazie al contributo del Comune di Busseto e la Fondazione Cariparma.

Barezzi Road  Il Concept

Obiettivo dell’evento-concept Barezzi Road è dare nuova luce, atmosfere, suoni e suggestioni ai brani di Verdi che verranno riletti, secondo i molteplici linguaggi della contemporaneità, da alcuni degli artisti più validi del panorama musicale nazionale. Quattro artisti della scena italiana, che si distinguono per qualità, ricerca, stile, sono chiamati a reinterpretare Verdi e a creare un ponte ideale tra la musica di questo tempo e la grande Opera.

Diodato, Makai, Guido Maria Grillo Simona Norato porteranno sul palco del Teatro Verdi di Busseto Una libera rilettura musicale tratta da una delle opere di Giuseppe Verdi e due canzoni del proprio repertorio.

Premio Barezzi a Raphael Gualazzi

Ospite d’onore della serata sarà Raphael Gualazzi, talentuoso, eclettico pianista e cantautore, già vincitore al Festival di Sanremo nel 2011, categoria Giovani, secondo premiato all’Eurovision Song Contest ed ancora al Festival di Sanremo nel 2014. Protagonista di tour internazionali e di sold out nei maggiori teatri italiani, riceverà il Premio Barezzi, già conferito ad artisti del calibro di Vinicio Capossela, Mauro Pagani, Philip Glass e a personalità di spicco come Caterina Caselli.

All’interno della propria esibizione reinterpreterà il “Coro delle Zingarelle” da Traviata.

Barezzi Road Il Contest per giovani artisti

Sarà l’occasione per presentare anche il Contest dedicato a giovani artisti emergenti, i cui dettagli saranno svelati subito dopo la data Bussetana.

Barezzi Road gli ospiti

Diodato

Antonio Diodato, o semplicemente Diodato, aostano di nascita, tarantino di origine, è una delle migliori voci italiane della sua generazione. Esordisce nel 2013 con l’album “E forse sono pazzo”, poi due partecipazioni a Sanremo (2014 e 2018) e altri due dischi (“A ritrovar bellezza” – 2014 e “Cosa siamo diventati” – 2017).

Makai

Makai è lo pseudonimo dietro cui si nasconde Dario Tatoli, producer, sound designer e polistrumentista perennemente in bilico tra l’elettronica nordica e il songwriting più intimista e mediterraneo, in un processo compositivo fatto di tagli e revisioni, riscritture e sovraincisioni, ripensamenti e labor limae continuo.

Guido Maria Grillo

Guido Maria Grillo è un cantautore d’altri tempi, dalla voce coinvolgente e dagli arrangiamenti raffinati. Nato a Salerno, laureato in Filosofia con una tesi su Fabrizio De André, ha aperto concerti di Rufus Wainwright, Avion Travel, Marlene Kuntz, Musica Nuda, Paolo Jannacci, Niccolò Fabi, Levante ed ha all’attivo due dischi (“Guido Maria Grillo” – 2010 e “Non è quasi mai quello che appare” – 2011) ed un EP (“Torino Chiama” – 2017).

Simona Norato

Palermitana doc, caretterizzata da uno stile personale e ricercato, dove il patrimonio cantautorale italiano si fonde con una costante capacità di ricerca e sperimentazione. Inizia negli anni zero militando nei F-male croix, poi come solista la vittoria al Contro-Festival di Sanremo con il brano ‘Cuore lento’ e una lunga serie di collaborazioni (con Cesare Basile nella super band I Caminanti che vede assoldati, tra gli altri, Enrico Gabrielli, Rodrigo D’Erasmo e Manuel Agnelli).

Presenterà la serata Diego Sorba, che vestirà i panni di Antonio Barezzi


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .