Claudio Alvigini Il Capitano di Bastur

Un sogno di conoscenza della libertà

Claudio Alvigini Definito alla sua uscita “un fantasy colto che piace agli adulti ed ai giovani che vanno oltre Harry Potter”, il romanzo di Claudio Alvigini , “Il Capitano di Bastur”, edito da Macabor, racconta la storia della vita di Basin, e della sua crescita, da bambino introverso nel paesino di K. chiuso  da insuperabili montagne e allievo del Maestro delle Lettere Cardelio, a giovane uomo che sogna mondi meravigliosi senza limiti. E’ la storia della sua ansia e del suo sogno di conoscenza e libertà che si intreccia con i vari personaggi della storia, molti femminili, che incontra nel suo lungo cammino di affrancamento.

Claudio Alvigini «Il romanzo ha un’ambientazione velata ed un titolo che non fa alcun riferimento reale o luogo esistente che io conosca – afferma l’autore che oggi vive a Lisbona, ed ha un passato di comandante dell’aereonautica  – come quasi tutto nel romanzo, risponde ad un nome che suonava bene, ad una buona musica. »

Per lanciare il “Il Capitano di Bastur” su scala nazionale, Claudio Alvigini ha scelto Palermo, Capitale della Cultura

Claudio Alvigini «Ho scelto Palermo –  spiega  – perché è una città centrale nella mia vita. Qui ho passato tutta la mia adolescenza, sono nati i miei primi amori e le prime cose scritte. E’ come tornare ad Itaca per ringraziarla di ciò che allora mi diede e che mi porto dentro. Il capoluogo siciliano, non a caso, già dall’anno scorso, è stato riconosciuto come “Città che legge”.

Gli appuntamenti di Dicembre a Palermo

Sabato 15 Dicembre H 17.30  Claudio Alvigini e il suo Capitano di Bastur sarà alla libreria Novecento, che ha ospitato grandi autori come Borges e Calvino (il quale definì Novecento “la più bella libreria d’Italia”) insieme allo scrittore e storico Pasquale Hamel

Domenica  16 Dicembre alle 11.30 Incontro con l’autore presso il circolo della vela Roggero di Lauria a Mondello  (Palermo).


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .