Nove Ci pensa Antonino Un pranzo per San Patrignano

In prima linea per organizzare un pranzo per festeggiare i 40 anni della Comunità

Antonino Dopo il successo dello speciale dello scorso anno, in cui mostrava il lavoro che c’è dietro l’apertura di un locale, raccontando anche la sua storia, Antonino Cannavacciuolo, quest’anno, ha una nuova emozionante missione da compiere: organizzare un pranzo per festeggiare i 40 anni della comunità di San Patrignano, luogo simbolo della lotta alla tossicodipendenza fondato da Vincenzo Muccioli che, dal 1978 a oggi, ha accolto gratuitamente circa 26.000 persone, diventando la più grande comunità d’Europa.

Questa sera

La sua missione sarà raccontata dallo speciale Ci pensa Antonino Un pranzo per San Patrignano, una produzione originale di Endemol Shine Italy per Discovery Italia, in onda questa sera alle 21:25 su NOVE (tasto 9 del telecomando).

Ben 1.300 ragazzi

Seguito dalle telecamere, lo Chef arriverà a San Patrignano per invitare alla sua tavola i circa 1.300 ragazzi ospiti della comunità. Un’impresa titanica che lo Chef affronterà con generosità, passione e il solito sorriso. Ad aiutarlo e accompagnarlo in questa avventura, ci saranno proprio i ragazzi di San Patrignano che lo Chef conoscerà nei vari luoghi della comunità e, in particolare, nei settori di formazione professionale legati appunto all’agro-alimentare come il ristorante, la cucina, l’orto, il panifico e il caseificio.

I racconti dei ragazzi

Oltre a fornirgli gli ingredienti per realizzare il menu prescelto e dargli una mano ai fornelli, i ragazzi avranno anche modo di raccontare allo Chef le loro storie e le loro speranze per il futuro, dando un messaggio importante a favore della vita. Antonino Cannavacciuolo farà così un viaggio all’interno della comunità toccando con mano la voglia di riscatto, le difficoltà e i sentimenti che animano un luogo che, in questi 40 anni, ha fatto la storia della lotta alla droga in Italia e in Europa. Ed è proprio dall’incontro con questi ragazzi che Chef Cannavacciuolo trarrà l’ispirazione e la carica per preparare un evento unico ed emozionante.

 

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .