Eduardo e il 900 Alla scoperta di un grande del teatro

Protagonista e interprete del Novecento italiano

Eduardo Un omaggio al grande scrittore e attore di teatro che più di ogni altro ha saputo attraversare da protagonista, interpretare e restituire alla scena teatrale il Novecento italiano, con i suoi conflitti e le sue contraddizioni, registrandone progressi e battute d’arresto, speranze e disinganni. E’ “ Eduardo e il 900 ”, firmato da Antonella Ottai e Paola Quarenghi – tra le massime esperte italiane dell’opera di Eduardo De Filippo – che Rai Cultura propone questa sera alle 21.15 su Rai5. 

Da La geisha in avanti

Basato su immagini di repertorio e impreziosito da alcuni rari contributi visivi, il documentario fa rivivere alcuni momenti della vita di De Filippo come il suo esordio nella commedia “La geisha”, scritta dal padre Eduardo Scarpetta, al Teatro Valle di Roma nel 1906; le dichiarazioni congiunte in favore della pace rilasciate da lui e Carmelo Bene negli anni del conflitto in Vietnam; e le lezioni di teatro tenute dal grande attore e drammaturgo al Centro Teatro Ateneo dell’Università La Sapienza nel periodo 1981-’82. 

Il racconto di Francesco Saponaro

Non mancano le testimonianze del figlio Luca De Filippo, l’intervento della storica degli archivi Maria Procino a proposito della controversa vicenda della riapertura del teatro San Ferdinando di Napoli fortemente voluta da Eduardo, e il racconto di Francesco Saponaro, regista e studioso della figura e del teatro di Eduardo Scarpetta, che ripercorre la celebre causa Scarpetta – d’Annunzio (1908), riproposta anche nel finto filmato d’epoca interpretato da Gianfelice Imparato e Peppe Servillo, di cui il documentario offre un estratto.

“Eduardo e il 900” è un programma a cura di Felice Cappa e Andreina Di Porto, regia televisiva Marco Odetto, in redazione Serena Semprini e Giulia Morelli.

 

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .