The First I primi due episodi di con Sean Penn in anteprima al cinema

In anteprima al cinema il 18 dicembre con il due volte Premio Oscar Sean Penn

 The FirstDopo l’incredibile successo di pubblico e critica internazionale, arriverà in Italia in esclusiva su Timvision dal 19 dicembre la serie evento The First , creata dallo showrunner di House of Cards, Beau Willimon

Evento gratuito

Per questo atteso appuntamento Timvision, in collaborazione con Nexo Digital, ha organizzato uno speciale evento gratuitomartedì 18 dicembre alle ore 20:0030 cinema italiani (elenco a breve su www.nexodigital.it e www.timvision.it) proporranno infatti in anteprima italiana i primi due episodi di The First per una notte dedicata a tutti gli appassionati che potranno accedere gratuitamente all’evento in sala sino ad esaurimento dei posti disponibili.

La trama

 Ambientata nel 2030, la serie The First racconta infatti la preparazione di un team di astronauti alla prima missione su Marte guidata dal capitano Tom Hagerty, interpretato dal 2 volte premio Oscar  Sean Penn (Milk, Mistic River) per la prima volta protagonista di una serie tv. “The First”, come dice l’autore Beau Willimon, riguarda un duplice viaggio. Sia la prima missione umana su Marte, che sarà il più grande traguardo pioneristico della storia umana, sia il viaggio interiore dei protagonisti per affrontare i propri demoni e andare avanti nella propria vita.

The FirstDa questo punto di vista si raccontano le vicende di Tom Hagerty (Sean Penn) con la figlia Denise (Anna Jacoby-Heron, Stranger Things, Grey’s Anatomy), degli altri astronauti e della responsabile della società aereospaziale Laz Ingram (Natascha MacElhoneDesignated Survivor, Californication, The Truman Show). “The First”, che in modo innovativo intreccia i conflitti umani con il contesto fantascientifico, nelle parole dei produttori è stata girata più come un film di 8 ore che come una serie di 8 episodi, con un budget di oltre 50 milioni di dollari.

 

 

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .