Wonderland Sitges il Festival della Catalogna

Speciale Festival internazionale del cinema fantastico

Wonderland Sitges, il Festival internazionale del cinema fantastico della Catalogna, alla sua 51° edizione, sarà per la prima volta al centro di una puntata speciale di Wonderland, il magazine settimanale di Rai4, in onda questa sera alle 23.15 su Rai4.

La fantascienza

Il Festival di Sitges si conferma il più importante appuntamento europeo per gli appassionati della fantascienza, dell’horror e del fantasy, ma anche di thriller, crime ed action, è giunto quest’anno alla 51° edizione, con quasi settantamila ingressi in dieci giorni.

I protagonisti

Wonderland ha incontrato il regista simbolo del nuovo cinema horror catalano, Jaume Balaguerò,  Greg Nicotero, truccatore ed effettista di The Walking Dead, nonché collaboratore fisso di Quentin Tarantino, il francese Pascal Laugier, autore del cult Martyrs e del recente Ghostland, figlio della “nouvelle vague di genere” cresciuta attorno alla rivista Starfix; Pam Grier, icona della blaxpoitation; il mago degli effetti speciali Douglas Trumbull, al fianco di Stanley Kubrick per 2001: Odissea nello spazio; e molti altri ospiti. Lo speciale racconterà inoltre i film premiati e le più interessanti novità viste sugli schermi della cittadina catalana.

Il Trono di Spade

La copertina “cult” di questa settimana è dedicata alla settima stagione de Il Trono di Spade, in onda in prima visione su Rai4 a partire da lunedì 29 ottobre. La novità “pop” è invece il film horror giapponese Zombie contro zombie, visto dai nostri autori a Sitges e presto in distribuzione nelle sale italiane. Le due categorie “pop” e “cult” caratterizzano come sempre anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Wonderland è un programma di Leopoldo Santovincenzo, Carlo Modesti Pauer, Andrea Fornasiero ed Enrico Platania, con la collaborazione di Alessandro Rotili. Produttore esecutivo Sabrina La Croix, regia di Giuseppe Bucchi.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .