Microcinici Strane storie di intercettazioni lontane

La raccolta di racconti del cantautore Bussoletti

Microcinici Microcinici . Strane storie di intercettazioni lontane, libro di esordio del cantuatore Bussoletti,  è una raccolta di racconti ironici, commoventi e paradossali. Scritti in maniera brillante e diretta, ripercorrono uno stile che può essere paragonato ai racconti della beat generation, sul modello di Bella bionda e altre storie di Kerouac, fino ad arrivare a Douglas Adams e alla sua Guida galattica per autostoppisti.

I personaggi

Nell’opera, a prendere corpo sono i personaggi delle diverse storie che l’autore e musicista mette in fila: un Adolf Hitler in carne e ossa che si sveglia, dopo essere stato ibernato, e dovrà capire cosa sia successo al mondo che ha persino un “negro” alla Casa Bianca; mostri tra fondali marini alla ricerca di coralli verdi e, ancora, leoni che danno risposte al “Cacciatore” in una desolata e caldissima savana tinta di giallo.

In uno stile che sembra ridisegnare il concetto stesso di racconto, Microcinici rappresenta la lettura che non ti aspetti e l’emozione e un modo di narrare che stupisce e intriga, proprio come la provocatoria copertina, firmata dall’artista Max Ferrigno.

Il libro, presentato in anteprima al MEI di Ferrara, sarà in tutte le librerie dal 12 ottobre

L’autore

Bussoletti, al secolo Luca Bussoletti, nasce a Roma il 3 novembre 1976. Cantautore, speaker radiofonico e giornalista professionista. Duetta con Dario Fo in un disco allegato a Il Fatto Quotidiano e si aggiudica diversi premi di settore tra cui il Lunezia, il Donida e “Arte e diritti umani Amnesty”. Ora vive tra concerti in giro per l’Italia, dirette on air e collaborazioni con diverse testate. Questo è il suo esordio nella narrativa. Fa parte della Nazionale Cantanti.

Round Robin Editrice

La Round Robin nasce con l’obiettivo di coniugare narrativa e inchiesta giornalistica. Negli anni si consolida nell’ambito della saggistica, del giornalismo investigativo e dei graphic novel con titoli dal forte richiamo al sociale e alla lotta alle mafie. Tra le firme che oggi compongono il catalogo Round Robin, anche nomi del giornalismo italiano mainstream come Gianni Barbacetto (Il Fatto Quotidiano) e Giovanni Tizian (L’Espresso). Molte le pubblicazioni degli ultimi anni in cui spiccano autori della grande letteratura italiana, da Andrea Camilleri al premio Nobel, Dario Fo, che hanno collaborato e contribuito ad alcune pubblicazioni (“Antonino Caponnetto, non è finito tutto” e “Sulla cattiva strada, seguendo Don Gallo”). Rinomati i premi assegnati alla casa editrice, tra cui il Premio Giancarlo Siani, il premio Andrea Pazienza e la candidatura per tre volte al Premio Strega, con “La guerra è finita” e “Orientalia” e “Atlas”.

Microcinici


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .