Rocco Schiavone Il ritorno su Rai2

La seconda stagione ispirata dai libri di Antonio Manzini

Rocco SchiavoneRocco Schiavone finisce sotto inchiesta, la procura di Aosta indaga: perché stanno cercando di ucciderlo? Per capirlo il vicequestore torna a Roma, tra il centro storico, Trastevere, gli amici di una vita: un’indagine sull’omicidio di un ragazzo che spaccia porta gli spettatori nel passato del poliziotto più anarchico della tv.

La seconda stagione

Comincia così la seconda stagione di Rocco Schiavone dai libri di Antonio Manzini (Sellerio editore), che firma anche la sceneggiatura con Maurizio Careddu, diretta da Giulio Manfredonia: quattro nuovi episodi, in onda su Rai2 dal 17 ottobre. « Tutto  il  racconto  parte  dal  2007 – racconta Marco Giallini, volto, voce caratteraccio, del Vice Questore Rocco Schiavone – è l’anno in cui Marina, l’adorata  moglie,  viene  uccisa  al  suo  posto. Per  la  prima  volta conosciamo  un  Rocco  diverso,  innamorato,  e  ci  lasciamo  trascinare  nel  racconto  della  tragedia  che  ha  vissuto e di questo grande amore. »

Stravizzi : Giallo, come lo chiamano tutti, possiede l’ironia disincantata di chi ha passato di tutto, è dirompente,  ruvido e schietto, esattamente come il suo omonimo in tv

Marco Giallini «Schiavone mi assomiglia parecchio, nei tratti del carattere, nella romanità popolare e anche nelle amicizie diciamo non presentabili. »

Stravizzi : In comune con il personaggio di Schiavone c’è anche il dolore per la scomparsa prematura di sua moglie

Marco Giallini «È successo nel 2011, per un aneurisma. Con Loredana ci siamo conosciuti a quattordici anni, sposati dall’88. Rivivere la sua mancanza sul set è stato l’aspetto più duro di questa esperienza. ( La moglie di Schiavone è interpretata da Isabella Ragonese)Ma sono forte.  Più vado avanti e più mi sento giovane, faccio sport, lavoro, sto con i miei figli ( Rocco, 20 anni, che vorrebbe fare l’attore e Diego, 14 anni, che mi assomiglia come una matrioska) vado in moto, cucino, frequento i miei amici di sempre…. morirò adolescente.»


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .