Concerto di apertura Prix Italia 2018

Oscene rivolte, direttore Paolo Damiani

Prix Italia Undici giovani talenti under 35 guidati dall’esperienza del grande musicista Paolo Damiani in un repertorio originale raccolto attorno all’idea etimologica di “osceno”, cioè “ob skené”, “fuori dalla scena” intesa come istituzione, accademia, routine del palcoscenico, quasi un “fuori luogo”, ancora più provocatorio. È il concerto tenuto dall’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti per l’edizione 2018 del Prix Italia , che Rai Cultura trasmette questa sera alle 22.45 su Rai5. In programma, brani originali composti dai musicisti del gruppo, alternati alle composizioni di Paolo Damiani.

Teatri e festival

Negli anni i progetti musicali dell’Orchestra sono stati presentati nei migliori teatri e festival, da Bruxelles allo Strehler di Milano, da Umbria Jazz al Conservatorio di Santa Cecilia, dalla Francia alla Piazza del Duomo dell’Aquila, sempre con grande successo di pubblico e critica.

Il repertorio

L’ensemble rappresenta un formidabile spaccato di giovani musicisti che si cimentano con un repertorio a cui hanno contribuito grandi voci della scena nazionale contemporanea. L’organico è diretto dal contrabbassista, violoncellista e compositore Paolo Damiani. La band comprende 11 talenti tra i migliori emersi in Italia negli ultimi anni e presenta un organico inusuale, che propone anche due voci femminili e un violino, oltre ai fiati e alla sezione ritmica.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .