Benicio Del Toro

Sono diventato un padre più paziente

Benicio Del ToroAlto, la faccia un po’ così, la risata sonora, il grande e simpatico Benicio Del Toro, (Oscar per Traffic) torna sugli schermi italiani dal 18 Ottobre in Soldado, al fianco di Josh Brolin e diretto dal nostro Stefano Sollima, ( Romanzo Criminale, la serie Gomorra, Suburra), film che uscito in America questa estate, ha superato i 50 milioni di dollari di incasso.

Benicio Del Toro «Lavorare con Stefano Sollima è stato fantastico – racconta con entusiasmo.  Il primo film in un paese non suo, lavorando ad un sequel ( Sicario diretto da Denis Villeneuve), con attori che avevano già interpretato questi personaggi, con i produttori di Hollywood che gli stavano addosso, con un budget molto alto per chi è abituato alle produzioni europee, poteva trasformarsi in un incubo e invece Stefano ( Sollima) non ha mai perso il suo aplomb, il sangue freddo, è stato davvero molto bravo.»

Stravizzi : Sicari, narcotrafficanti, non le vengono mai gli incubi quando torna a casa dal set?

Benicio Del Toro «Non porto mai le pistole a casa. Una volta battuto il ciak, finisce tutto lì: non mi sono mai svegliato nella notte sudato e urlante. Di solito cerco di rilassarmi ascoltando musica, leggendo o andando a giocare a basket. L’importante è non deprimermi. L’obiettivo principale sul lavoro è andare a dormire pensando: “Bene, non vedo l’ora di alzarmi e andare sul set”.»

Stravizzi : Ormai è una star di Hollywood, il successo però non è arrivato subito

Benicio Del Toro «Ho passato anni a guidare su e giù per le strade di Los Angeles in cerca di una parte o per sostenere un provino. E questo mentre chi mi conosceva, e forse mi voleva bene, non faceva che ripetermi di lasciar perdere. Alla fine sono stato fortunato, ma ammetto che recitare mi piace così tanto che, piuttosto, avrei fatto la fame come mimo in strada, ma non avrei mai rinunciato alla mia passione».

Stravizzi : Nonostante i ruoli che interpreta, sembra una persona molto positiva

Benicio Del Toro «La mia filosofia di vita è molto semplice. Ho un approccio positivo e ottimista nei confronti della gente che incontro. Per me tutte le persone sono, come posso dire, innocenti fino a prova contraria. Ritengo che dobbiamo vivere allo stesso tempo come se dovessimo morire domani e tra 100 anni».

Stravizzi : Ha una figlia di 6 anni avuta dalla modella Kimberly Stewart, figlia di Rod, popstar degli Anni 70

Benicio Del Toro «Se da ragazzo mi avessero detto che un giorno mi sarei ritrovato ad andare a Disneyland con Rod Stewart, non ci avrei creduto! Eppure succede spesso.»

Stravizzi : Che tipo di padre è?

Benicio Del Toro «All’inizio ero piuttosto goffo. Adesso va meglio. Delilah e io passiamo molto tempo insieme. Il suo modo di vedere le cose mi emoziona e mi sta cambiando. Sono diventato più paziente, riesco a gestire i momenti di rabbia o le mie delusioni. Oltre al fatto che adesso conosco a memoria cartoni animati, musical, insomma film che mai avrei pensato di vedere. »

Stravizzi : Lei è nato a Porto Rico. Si sente più americano o portoricano?

Benicio Del Toro «La situazione del mio Paese è strana. Gli abitanti di Porto Rico hanno la cittadinanza statunitense da quasi 100 anni, però non possono votare alle elezioni presidenziali. Io che sono di Porto Rico ma vivo in California, posso. Che assurdità. Poi che devo dirle: Americano o portoricano. Nel mio paese ci torno  due o tre volte l’anno e dopo qualche giorno sogno e penso di nuovo in spagnolo. Anche quando conto, da cento in su passo allo spagnolo. Faccia lei.»  


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .