Netflix annuncia il suo cinepanettone…è tutto vero

Si chiamerà Natale a 5 stelle e sarà diretto da Marco Risi

netflixE’ tutto vero, Netflix ha annunciato il suo cinepanettone. E noi che eravamo qui a pensare che Netflix fosse diverso, fosse una casa di distribuzione/produzione di altissimo livello, grazie ai suoi film e soprattutto alle sue serie tv originali che ci avevano portato autentiche perle come Stranger Things, Narcos, House of cards e la lista potrebbe continuare ancora per molte righe. Noi che pensavamo che avrebbe realizzato prodotti anche in Italia, esportabili all’estero, in grado di gareggiare con grandi serie americane, come Suburra. Noi che mai avremmo immaginato una cosa simile… oggi siamo qui a leggere l’impossibile.

Diretto da Marco Risi

Il cinepanettone targato Netflix si chiamerà Natale a 5 stelle, e sarà diretto da Marco Risi e scritto da un peso massimo del genere, Enrico Vanzina. Nel cast i soliti nomi e qualche new entry bisognosa di sold…ehm attenzione, Massimo Ghini, Ricky Memphis, Martina Stella, Paola Minaccioni, Massimo Ciavarro, Andrea Osvart, Riccardo Rossi, Biagio Izzo e Ralph Palka.

La trama?

Volete saperla eh, bè se siete arrivati fin qui siete davvero coraggiosi. Ebbene la sceneggiatura si basa liberatamente alla commedia Out of Order di Ray Cooney (a Roma si direbbe Me co*oni!). Siamo vicini a Natale, e una delegazione politica italiana, con in testa il premier è in visita ufficiale in Ungheria. Oltre agli impegni politici, il presidente del Consiglio intende passare, di nascosto, qualche ora lieta in compagnia di una giovane onorevole dell’opposizione in viaggio con la delegazione. Tutto sembra procedere per il meglio fino a quando i due maldestri amanti si ritrovano con un misterioso cadavere nella suite del lussuoso Hotel dove alloggiano. Per non finire nel turbine di uno scandalo, nel caso la cosa fosse scoperta, si affidano al prezioso aiuto del portaborse del premier.

Parlando del soggetto, Vanzina ha detto “La grande novità è che questo film di Natale affronta per la prima volta un tema politico. Lo fa con assoluta leggerezza, senza moralismi, ma con pungente ironia. Per anni si è detto che la politica italiana assomigliava “ai film dei Vanzina”. Stavolta però, la politica entra in maniera prepotente proprio in “un film dei Vanzina “.  Un film pionieristico insomma.

Mentre Risi alza il carico, “Si ride in questo film, si ride di noi ma soprattutto di quei politici che fanno di tutto per mascherare le loro pochezze e le loro fragilità. Non è detto che un film comico sia sempre divertente farlo ma in questo caso siamo stati fortunati, forse perché il cast si è sempre dimostrato all’altezza, e così i tecnici, e la produzione in Italia e in Ungheria, ma forse perché, soprattutto, Carlino voleva così“.

Non vedete l’ora?

Bene l’attesa è molto breve, infatti dal 7 dicembre potrete già gustarlo sul vostro Netflix.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .