Procol Harum Studio Live e Lou Reed

A Ghiaccio Bollente

Procol Harum e Lou Reed sono i protagonisti del doppio appuntamento con i concerti proposti da Ghiaccio Bollente , in onda  questa sera dalle 23.30 su Rai5. Si parte con il concerto del 1973 dei Procol Harum , tra i primissimi esponenti della corrente Progressive negli anni Sessanta e uno dei gruppi più influenti nella storia del rock, “i profeti del suono orchestrale”.

In scaletta, i brani

“Bringing home the bacon”, “Grand Hotel”, “A Salty dog”, “A Rum Tale”, “Conquistador”, “For Liquorice John”, “Power Failure”, “A Souvenir of London”. Si prosegue, alle 24.15, con il concerto del 1975 in cui Lou Reed interpreta i brani “Sweet Jane”, “I’m waiting for the man”, “Lady day”,  “Vicious”, “Sally can’t dance”, “Ride Sally ride”.

La formazione

Danny Weis (guitar), John Prakash (bass), Michael Fonfara (keys), Pentti “Whitey” Glan (drums). Cantore al contempo crudo e ironico dei bassifondi metropolitani e dell’ambiguità umana, ma anche della complessità delle relazioni di coppia e dello spleen esistenziale, Lou Reed ha finito con l’incarnare lo stereotipo dell’Angelo del male, immagine con cui ha riempito i media per oltre tre decenni divenendo una delle figure più influenti della musica e del costume contemporanei.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .