Quando l’impressionismo inventò la moda

Un’ arte da indossare

moda Gli Impressionisti, pur non fornendo una raffigurazione particolarmente dettagliata dei loro contemporanei, della loro quotidianità e del loro abbigliamento, hanno esaltato la moda come mai nessun altro movimento artistico prima di loro, rendendola parte caratterizzante delle loro opere.

Karl Lagerfeld

Lo svela il docufilm Quando l’impressionismo inventò la moda , che Rai Cultura propone martedì 18 settembre alle 19.25 su Rai5. Nel lungometraggio, i curatori della mostra omonima che ha avuto luogo al Musée d’Orsay, e alcuni noti storici e stilisti, come Karl Lagerfeld, illustrano i capolavori dell’Impressionismo e spiegano come e perché furono determinanti nel promuovere la modernità e il Modernismo.

La trasformazione

Gli artisti di questo movimento consideravano il ritratto, al pari della fotografia che si affacciava in quel periodo, come l’istantanea dell’uomo nella realtà a cavallo tra il XIX e XX secolo, ma anche la raffigurazione di un abbigliamento che stava subendo un’incontestabile trasformazione. È così che gli impressionisti, narrando la contemporaneità nei loro capolavori, hanno raccontato uomini e donne nel loro ambiente quotidiano, regalandoci un’idea delle mode e delle abitudini del tempo e la nascita della modernità.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .