Passaggio a Nord Ovest

Ravenna poi Cina Istanbul e sulle rive del Congo

Passaggio a Nord OvestPassaggio a nord ovest , il programma ideato e condotto da Alberto Angela, in onda su Rai1 oggi 8 settembre alle 15.30 andrà alla scoperta di Ravenna . Sorta in un ambiente poco ospitale, fu  caratterizzata dalla presenza del sale, l’oro bianco. Per questo motivo Augusto fece si che Classe, il porto di Ravenna, diventasse la base della flotta militare destinata al controllo del Mediterraneo orientale.

Cina

Nella provincia cinese del Guangdong non è raro imbattersi nelle antiche “Case del drago”, tipiche costruzioni fortificate e in grado di ospitare alcune centinaia di persone. Pur avendo perso la loro funzione originaria di luogo di aggregazione e di protezione per i membri di uno stesso clan, si conservano ancora in buono stato e sono oggi considerate un patrimonio culturale da preservare.

Istanbul

Attraverso i gesti e le abitudini di persone comuni si andrà alla scoperta della vita quotidiana di Istanbul. Si incontrerà un vecchio nuotatore che si allena per compiere la traversata dello stretto, una pescatrice che sfida il preconcetto secondo il quale la pesca sia un’attività esclusivamente maschile, degli spazzini del mare, una chiaroveggente, un derviscio, un venditore di panini con il pesce e un uomo che ha creato il museo del pesce, conservando sotto formalina tutte le specie ittiche presenti nelle acque della città, al fine di preservarne almeno la memoria. Le loro vite transitano inevitabilmente da un unico punto in comune: lo stretto del Bosforo.

…e sul fiume Congo

I Wagenya sono un’etnia minoritaria che vive di pesca lungo l’alto corso del fiume Congo. Hanno sviluppato una tecnica di pesca tradizionale, costruendo strutture in legno, simili a ponti, che arrivano nella profondità dell’acqua. A queste fissano grandi nasse intrecciate, dette “Moseba”, che catturano i pesci.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .