Bobby Kennedy Il sogno di un mondo migliore

L’uomo che voleva cambiare l’America

Bobby Kennedy In occasione del cinquantenario dall’assassinio di Robert Francis Kennedy, questa sera Rai3 alle 23.55, presenta il film documentario dal titolo “ Bobby Kennedy – Il sogno di un mondo migliore” di Patrick Jeudy, con la voce narrante di Walter Veltroni e con materiale filmato inedito della famiglia Kennedy. Un prezioso viaggio nella, seppur breve, intensa  vita di uno dei fratelli Kennedy, detto Bob e conosciuto affettuosamente come Bobby. Un commovente ritratto di un uomo progressista e idealista che ha lasciato un segno indelebile nella vita politica americana.

Una vita vissuta dapprima nell’ombra  per il successo del fratello John, il  “Presidente”,  poi con quest’ultimo nel ruolo di consigliere chiave, affrontando difficili questioni come la crisi cubana e l’escalation dell’azione militare del Vietnam, fino alla decisione, dopo qualche anno dalla morte violenta del fratello, di correre per le elezioni presidenziali alla Casa Bianca. Un percorso politico contraddistinto dall’impegno in difesa dei  diritti civili, dell’uguaglianza e della libertà di tutti gli uomini, al fianco di Martin Luther King nella battaglia contro l’apartheid dei neri americani.

Cosa sarebbe successo se quella notte tra il 4 e 5 giugno all’hotel Ambassador di Los Angeles non fosse stato ferito a morte e avesse proseguito la sua ascesa politica?

Come sarebbe stata l’America con Bob presidente?

In un’America sconvolta dai tumulti e contraddizioni cosa avrebbe potuto continuare a rappresentare Bob Kennedy per le classi più povere e disagiate? Cosa avranno pensato le migliaia di americani che hanno visto passare il treno con a bordo la salma di Bob Kennedy , il giorno dei funerali? I Kennedy avevano dato speranza alla gente e ora quella gente vedeva svanire il sogno di un’America diversa. Quella speranza se ne andava con quel treno, chiusa in quella bara. Se ne andava con Bobby Kennedy , l’uomo che voleva cambiare l’America.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .