RadioCity 2018 Tre giorni tutti da ascoltare al Parco del Sempione

Torna a Milano il festival mondiale delle radio

RadioCity Si contano in oltre 35 milioni gli italiani che ascoltano la radio, dunque più della metà degli abitanti della Penisola, si diletta, s’informa o semplicemente si tiene compagnia ascoltando la vecchia, cara e inossidabile onda radiofonica. E che siano le voci della radio cittadina o quelle – seguitissime – dei principali network o delle reti Rai ad accompagnarci nel traffico cittadino, in casa o sul posto di lavoro, il risultato non cambia: la radio, coi suoi quasi 100 anni di vita (è datato al 1920 il primo regolare servizio radiofonico della storia) resta all’altezza dei tempi, forse – grazie alla sua adattabilità, fruibilità e all’offerta ampissima – l’unico media capace di contrastare efficacemente lo strapotere di Internet. Per avvicinarsi al meraviglioso mondo della Radio, torna a Milano la quarta edizione di Radio City , festival mondiale della radio diretto da Filippo Solibello, che dall’1 al 3 giugno in piazza del Cannone e alla Triennale avvicina il pubblico ai personaggi più noti dell’etere radiofonico.

Le reti Rai, ma anche i principali network nazionali, un buon numero di radio internazionali, e le locali, e poi le web radio e i “progetti speciali“. In tutto 200 radio che durante i tre giorni presenteranno dai “temporary studios” del Parco del Sempione il meglio dei loro palinsesti, per un programma (http://www.radiocitymilano.it/wp-content/uploads/2018/05/RCM18-Programma-Completo.pdf) che potrà – ovviamente – essere seguito anche dalla radio. Sul palco principale nel giardino della Triennale, alcuni nomi significativi della musica italiana. Ecco allora Lo Stato Sociale, in un live su Radio 105 con Max Brigante venerdì 1 giugno, oppure gli ospiti di Radio Italia (Le Vibrazioni, Achille Lauro, The Giornalisti).

Presenti anche emittenti della Svizzera e del Giappone

Rai Radio, con sei delle sue dieci emittenti; Radio 105, Radio Deejay, Radio Italia, Virgin Radio, Rmc, Radio Capital, Radio 24 e Radio Popolare, sono solo alcune delle radio presenti, mentre tra le presenze internazionali, si contano emittenti dalla Svizzera, al Giappone. “Con questa manifestazione – dichiara Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano –, unica nel suo genere in Europa, celebriamo la radio, il mezzo di comunicazione più diffuso e amato al mondo e uno straordinario strumento di diffusione culturale e di informazione. RadioCity porta in città la radio in ogni forma e declinazione rispecchiando la molteplicità dei linguaggi utilizzati in radio, la diversità dei contenuti e dei messaggi delle varie emittenti”.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .