Dior cavalca la scena

Il rodeo di Maria Grazia Chiuri

DiorLa forza delle donne rimbomba anche nel mondo della moda. E quest’anno arriva fino alle scuderie del castello di Chantilly, nella periferia di Parigi. Un luogo suggestivo dove si è svolta la sfilata Cruise 2019 firmata Dior. Uno spettacolo che, nonostante la pioggia, ha dimostrato ancora una volta che la moda non è un mondo a sé, ma sa mescolare culture e sa ribadire valori molto importanti. Infatti il messaggio lanciato da Maria Grazia Chiuri echeggia forte e chiaro: indipendenza, forza e femminilità sono i tre assi vincenti di una donna.

Dior in sella alle Escaramuzas

Protagoniste sulla passerella sono le Escaramuzas. Cavallerizze che hanno rivendicato il loro ruolo all’interno del tradizionale rodeo messicano, così da poter competere al pari degli uomini. Infatti esattamente 8 di loro cavalcano la scena, o meglio cavalcano 8 purosangue bianco latte in un’arena, dove la forza amazzone si mescola con l’immancabile femminilità. E tra personalità note come Chiara Ferragni, Bebe Vio, Charlie Heaton e Natalia Dyer vengono presentati 43 nuovi look tra passato e moderno.

Una collezione di forza, grazia e bellezza

A primo impatto le gonne dai volumi importanti dominano la passerella, gonne formate da parecchi strati di tulle. Non manca il pizzo Chantilly e il Toile le Jouy, due capisaldi della moda per Christian Dior. Le cavallerizze indossano la nota giacca Bar abbinata a pantaloni ton sur ton. I must della collezione 2019 sono le cravatte prese in prestito dal guardaroba maschile e le cinture alte in pelle, che abbinate a camice bianche, danno vita a un duo di assoluta eleganza. Insieme alle cinture, bassi stivali stringati e tanti cappelli.

Una sfilata firmata anche Isabel Allende

Non solo ispiratrice, ma anche ospite all’evento. Isabel Allende, nota scrittrice cilena, è stata un grande stimolo per la Chiuri, grazie alla quale è riuscita a creare questa cruise collection. In particolare di riferimento è stato il romanzo di Isabel “La casa degli spiriti”, una storia di generazioni di donne e della loro misteriosa forza. Un tema che non può non combaciare perfettamente con quello che è il messaggio della sfilata. “Di Isabel Allende mi piace la sua capacità di raccontare insieme fantasia e realtà. Proprio come cerca di fare la nostra collezione cruise di quest’annosottolinea infine la designer.

 

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .