Roberto Rossellini Germania anno zero

Questa sera a Binario Cinema

Roberto Rossellini Una Berlino spettrale, ridotta a un cumulo di macerie. E’ qui che nel 1948 Roberto Rossellini ambienta il filmGermania anno zero”, in onda questa sera alle 21.10 su Rai Storia.

La trama

Edmund Koeler, un ragazzino di 12 anni, vive in condizioni misere: il padre è invalido, il fratello, dopo aver combattuto nella Wermacht, si nasconde per paura di essere accusato come nazista e la sorella viene incitata dalle amiche ad intraprendere la strada della prostituzione. Finché un giorno, nel suo continuo girovagare per la città, Edmund non incontra un suo vecchio maestro di scuola.

Con questo film Roberto Rossellini chiude l’ideale trilogia avviata da “Roma città aperta” e proseguita da “Paisà”. Lo sguardo è rivolto pietosamente alle sofferenze di un intero popolo sconfitto; allo stesso tempo la pellicola rappresenta un atto di accusa indirizzato contro le colpe di quanti si sono spinti sino al punto di distruggere l’innocenza dell’infanzia per coinvolgerla nella follia criminale di ideologie disumane.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .