Evita a Torino nella sua unica tappa italiana

Un musical sulle forze e debolezze della moglie di Juan Peron

EvitaTocca Torino il tour internazionale di “ Evita “, il musical scritto nel 1978 da Andrew Lloyd Webber e Tim Rice. In cartellone fino al 9 maggio, l’onore di ospitare l’unica data italiana di questo appuntamento molto atteso spetta proprio al Teatro Regio.

Il musical viene portato in scena nel suo allestimento originale in lingua inglese con sopratitoli in italiano. Lo spettacolo inoltre è il primo in assoluto ad avere un’orchestra sinfonica dal vivo ad accompagnare gli attori. Un’orchestra più numerosa e con una formazione diversa rispetto a quelle impegnate a Broadway o nel West End londinese. La Sinfonica del Teatro Regio, diretta da David Steadman, lavora su una partitura rivisitata direttamente da Andrew Lloyd Webber con la collaborazione di David Cullen.

Una donna ambigua e controversa

“ Evita “ racconta la storia di Eva Peron, moglie del dittatore argentino Juan Peron. Il musical è narrato e commentato dalla figura critica di Che Guevara, contemporaneo di Evita (anche se i due non si sono mai incontrati). Lo spettacolo si apre con un lungo flashback in cui si racconta l’ascesa al potere della donna e il suo incontro con il futuro marito. Peron ottiene grandi risultati politici grazie al carisma e alla determinatone della donna che ha al suo fianco. Il musical mette ancora in luce gli aspetti positivi e sopratutto negativi di una figura femminile controversa in una serie di quadri che rendono egregiamente il suo successo e la sua tragica fine.

Evita è interpretata dall’attrice e cantante portoghese Madalena Alberto che ha avuto alle spalle un’importante carriera nel teatro londinese. Jeremy Secomb – reduce dal grande successo ottenuto con “Les Misérables” e “The Phantom of Opera” nei più importanti teatri del Wes End – dà vita invece a suo marito Juan Peron.

Ben oltre 20 premi nel cassetto

Un musical insomma ambizioso che trae la sua ispirazione dalla tradizione operistica italiana ma gioca anche con stili diversi. Nel 1927 vince l’Oscar per la miglior canzone (You Must Love Me) nella versione cinematografica diretta da Alan Parker con Madonna e Antonio Banderas, ma ha nel cassetto ben oltre 20 primi vinti. Riconoscimenti che hanno portato “ Evita “ a rappresentare un’icona del teatro musicale mondiale.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .