Un giorno in Pretura Il mistero della cella 20

Una indagine lunga e complicata

Un giorno in Pretura S’intitola Il mistero della cella 20 il caso esaminato nella puntata di Un giorno in pretura , sabato 5 maggio, alle 24.20 su Rai3. In una fredda mattina d’autunno, nella cella 20 del carcere di Capanne, viene rinvenuto il corpo senza vita di Aldo Bianzino, falegname di 44 anni, finito in carcere due giorni prima per possesso di marijuana.

La prima autopsia rivela una realtà inquietante: la causa di morte sarebbe un’emorragia cerebrale di natura traumatica, ma sul corpo dell’uomo non è stato trovato alcun segno di percosse.

Di cosa è morto dunque Aldo Bianzino?

E’ un’indagine lunga e complicata. Sul banco degli imputati, accusato di omissione di soccorso, siede Gianluca Cantoro, agente penitenziario di turno quella notte nella sezione 2B.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .