I Miserabili redimono il Mercadante di Napoli

L’adattamento italiano sfida il pubblico e “porta in scena Dio”

I Miserabili Arriva a teatro “ I Miserabili ”, il nuovo adattamento del grande capolavoro di Victor Hugo. Lo spettacolo – prodotto da Teatro de Gli Incamminati, CTB Centro teatrale bresciano e Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia – ha debuttato in prima nazionale al Mercadante di Napoli il 25 aprile (e rimarrà in cartellone fino al 6 maggio). Successivamente l’opera toccherà il CTB di Brescia (dall’8 al 20 maggio) per poi proseguire la tournée con la prossima stagione. I testi sono di Luca Doninelli e la regia è curata da Franco Però. In scena tredici attori e un protagonista assoluto, Franco Branciaroli nei panni di Jean Valjean, il galeotto redento a cui Hugo ha dedicato il suo romanzo.

La scommessa di portare Dio a teatro

Il romanzo, pubblicato nel 1862 in ben 48 libri, ripercorre le vicende dei diversi personaggi della Parigi “restaurata” toccando oltre 20 anni di eventi. La storia è stata ridotta da Donidelli in circa 100 pagine. Ma veniamo alla trama. Jean Valjean è appunto il protagonista de “ I Miserabili “ che dopo essere stato arrestato per aver rubato un tozzo di pane, si trova ad essere continuamente in fuga dalla gendarmeria. L’aspetto fondamentale della storia è dunque la “redenzione” dell’uomo e la sua disposizione ad aiutare gli altri. Un aspetto che è considerato fondamentale anche in questo spettacolo. Come ha infatti dichiarato Branciaroli ad ANSA, la vera scommessa è proprio quella di parlare di Dio a teatro. Oggi in scena non ci sono più barriere, ma “se cominci a parlare di Dio, le persone saltano sulla sedia”.

Numerosi gli adattamenti precedenti

Il successo de “ I Miserabili “ non è nuovo. Numerosissimi sono già stati gli adattamenti che finora hanno guadagnato una moltitudine di applausi. Ricordiamo ad esempio l’ultima opera cinematografica di Tom Hooper, “Les Misérables”(2012), con Anne Hathaway, Hugh Jackman e Russel Crowe, trasposizione dell’omonimo musical di Claude-Michel Schönberg. Quest’ultimo realizzato nel 1880, è stato messo in scena quasi senza interruzioni nei più importanti teatri del mondo, compreso Broadway. I nostri miserabili hanno tutta la stoffa per seguirne la scia.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .