Il duello Malatesta – Montefeltro

Da Cronache dal Rinascimento

MalatestaSigismondo Pandolfo Malatesta , Signore di Rimini e Fano, e Federico da Montefeltro, conte e poi duca di Urbino, appartengono a due famiglie che si fanno la guerra dal XIII secolo. Anche loro si odiano e si fronteggiano per oltre vent’anni, nonostante i legami di parentela che via via intrecciano tra loro. Un “duello” raccontato da “Cronache dal Rinascimento”, il programma di Rai Cultura condotto da Cristoforo Gorno, in onda questa sera alle 21.10 su Rai Storia.

L’inespugnabile Rocca di San Leo

Il primo scontro frontale tra Sigismondo Pandolfo Malatesta e Federico avviene a Montelocco, nel 1441. Federico da Montefeltro risponde un mese dopo con un’impresa che ha dell’incredibile: scala e conquista la Rocca di San Leo, appartenuta storicamente ai Malatesta e considerata fino a quel momento inespugnabile. La situazione si complica quando tra le Marche e l’Umbria arriva il conte Francesco Sforza, mandato dal duca di Milano, Filippo Maria Visconti, a riprendersi i territori paterni.

Le compagnie di ventura

Una volta arrivato, lo Sforza scioglie i vincoli di fedeltà che lo legavano ai Visconti e si accorda con papa Eugenio IV che sostiene la rivale Venezia. Questo capovolgimento di fronte ridisegna il quadro delle alleanze e coinvolge direttamente Sigismondo Pandolfo Malatesta e Federico, che vengono assoldati ora dall’uno, ora dall’altro tramite le “condotte”, contratti riservati ai condottieri delle compagnie di ventura. Tra congiure, colpi di mano, assassini e capolavori di grandi maestri, la cronaca di questo duello è una delle più affascinanti del Rinascimento.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .