A Quiet Place L’horror al cinema avrà un sequel

Il film dell’orrore silenzioso verrà seguito da un secondo capitolo

a quiet placeSe il finale di A Quiet Place , l’horror “silenzioso” attualmente al cinema, vi ha un po’ fatto rimanere con l’amaro in bocca (no spoiler, tranquilli), sappiate che ci sarà un seguito. D’altronde è vero,  con un’ultima scena del genere come poteva concludersi li la storia. Inoltre il film diretto da Joel Krasinski e costato appena 17 milioni, ne ha già incassato più di 210 in tutto il mondo, risultando una gallina dalle uova d’oro molto difficile da abbandonare.

A confermarlo è stato il presidente della Paramount Jim Gianopulos direttamente all’evento CinemaCon, che si sta tenendo in questi giorni a Las Vegas, vera e propria vetrina di quello che vedremo al cinema nel prossimo futuro. A rafforzare la notizia ci hanno pensato gli sceneggiatori, Bryan Woods e Scott Beck, che dicono di avere abbondante materiale per un altro film. La storia si presta moto, gli interrogativi sono tanti e persino un prequel sarebbe molto interessante. Certo la natura coraggiosa e innovativa del film si perderebbero per strada.

A quiet place è un film horror ambientato in un futuro non molto lontano. Senza dare troppi dettagli o troppe spiegazioni, alcuni mostri assetati di sangue sono arrivati sulla Terra e uccidono chiunque faccia il minimo rumore. Sembra non esserci una soluzione per sbarazzarsi di loro. Il film segue la vita quotidiana di una famiglia di 5 persone che ha trovato rifugio nei boschi.
Nel cast ci sono Joel Krasinski e Emily Blunt.

Parlando del seguito, Gianopulos ha detto “Se mi aveste detto cinque anni fa che un film quasi muto col tipo spassoso di The Office sarebbe stato un grande successo alla Paramount, avrei detto ‘Bene, allora dovrei lavorare per la Paramount“. A volte i più grandi successi per uno studios sono proprio quelli su cui non punterebbero due lire.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .