H&M dubbi sulla svendita

Vendite in calo per il marchio svedese

H&MUno dei più rinomati negozi per i giovani e non solo, starebbe attraversando una vera e propria crisi! Leggendo i dati del primo trimestre ci sarebbe, a discapito del marchio H&M, un netto calo delle vendite. L’azienda avrebbe guadagnato il 62% in meno rispetto al suo standard. Numeri che fanno paura e che fanno pensare a un’ipotetica svendita nei prossimi mesi.

H&M considerato da sempre un vero colosso

Fondata in Svezia nel lontano 1947, la nota casa di abbigliamento ha da sempre riscontrato un feedbeck positivo, soprattutto tra ragazzi che vogliono stare sempre al passo con la moda, ma con un budget limitato. Quello che è riuscito a fare il marchio svedese fin dalle origini, ovvero trovare il compromesso tra qualità e prezzo e quindi riuscire ad avere grande successo tra i giovani. Non sembra però aver colpito nel segno anche quest’anno! Infatti l’azienda avrebbe fatturato “solo” 120 milioni di euro, al posto dei 136 previsti a inizio 2018. Il risultato? Oltre a un evidente calo di guadagno, una serie di capi e accessori invenduti sarebbero rimasti bloccati nei vari magazzini.

Possibile causa della crisi?

Nonostante le ultime capsule collections realizzate con grandi nomi come Nicki Minaj e Erdem, il brand non è riuscito a sbalordire i giovani consumatori. Uno dei motivi che potrebbe aver innescato tutto questo sistema sembrerebbero essere i Millenials. La CEO, società di ricerche di mercato di New York, sosterrebbe che il target di riferimento di H&M si starebbe orientando su un altro tipo di prodotti, vestiti più duraturi nel tempo e di maggior qualità, a discapito di un budget ridotto, al quale sarebbero disposti anche a rinunciare.

Voci contrastanti su quello che ci aspetterà

La maggior parte dei rumors sostiene che, a causa di questo enorme calo, H&M attuerà una grande svendita su tutti i capi rimasti invenduti, seguita da sconti imperdibili. Inoltre il marchio si starebbe concentrando anche sull’e-commerce e sull’apertura di nuovi negozi in mercati emergenti, come per esempio l’India, per tamponare le perdite economiche. Ma a sorpresa ci sarebbero delle voci contrastanti su tutto quello che riguarda offerte promozionali e svendita, vale a dire che anche il mondo della moda è vittima di fake news. O meglio è vero che c’è stato un calo delle vendite, ma il marchio svedese continuerebbe sulla sua strada promuovendo le sue nuove linee.

Quindi non ci resta che aspettare e vedere quale delle due ipotesi sarà realmente quella vera!

 

 

 

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .