Netflix cresce ancora Altri 7.4 milioni di iscritti per un modello di business dubbio

Un aumento sorprendente raggiunto nel solo primo trimestre dell’anno

NetflixNetflix ha aggiunto 7.4 milioni di  nuovi utenti iscritti al suo servizio di streaming nel solo primo trimestre dell’anno, superando le più ambizione previsioni dell’azienda attestate a 6.35 milioni. Un aumento dovuto principalmente all’espansione mondiale in tanti nuovi mercati (anche qui le previsioni parlavano di un aumento di 5.02 milioni ma i nuovi utenti sono stati 5.46 milioni). Per il gigante dello streaming è la conferma di una crescita sorprendente ma che pone diversi dubbi. Come fa? Come fanno a permettersi soprattutto l’acquisto mensile di decine e decine di prodotti, compresi film (l’ultimo di Scorsese, The Irishman, solo per i diritti è costato oltre 100 milioni) e serie tv sempre più complesse, con degli abbonamenti che mediamente costano 10 euro/dollari? Sempre se lo stesso account non viene poi condiviso tra più persone…

Gli altri prodotti

Considerando inoltre che diversi prodotti di Netflix sono stati aspramente recensiti dalla critica mondiale (vedasi Cloverfield Paradox, Bright o ancora Annihilation). (Stra)Pagati fior fiori di milioni, strappati alla concorrenza (in alcuni casi assente o quasi) e sponsorizzati in gran fanfara (con altro dispendio di milioni di dollari) ma poi flop colossali. Per stessa ammissione del board Netflix, le cattive recensioni non li spaventano o interessano. L’importante è avere nuovi prodotti ogni mese. Un modello di businness quantomeno misterioso.

Nel 2017 gli utili di Netflix sono state di 3.7 miliardi di dollari e per l’anno corrente 8 miliardi saranno destinati alla produzioni di nuovi contenuti originali. Un esborso notevole ma necessario per combattere la rivalità di Amazon Prime Video (che lancerà la serie de Il signore degli anelli), Hulu e i tanti canali a pagamento (HBO, FX, Showtime). Riuscirà a mantenere questo dominio ancora per tanto tempo, soprattutto dopo la piattaforma streaming che Disney lancerà nel 2019?

 

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .