Cannes 2018 Ufficiale niente Netflix

Il braccio di ferro si è concluso e Fremaux ha chiuso le porte al colosso dello streaming

CannesA Cannes 2018 non ci sarà alcuna produzione Netflix. Adesso, con la presentazione del programma completo, è ufficiale. Le due parti si erano incontrate per venirsi incontro nelle ultime settimane, ma le posizioni sono sempre state irremovibili. Da una parte Thierry Fremaux, direttore artistico del festival, che chiedevo come requisito di partecipazione che i film avessero almeno una settimana di programmazione nei cinema francesi, invece di essere spinti direttamente online. Un modo per salvaguardare la natura dei festival. Dall’altra parte invece Netflix non ha ceduto su nulla. Non un giorno, non una proiezione, nulla. Film direttamente online per tutti gli utenti paganti, il secondo dopo la proiezione per stampa a pubblico.

E alla fine Fremaux ha deciso. Netflix è bandita da Cannes. L’anno scorso gli venne concesso, come gesto di distensione, di partecipare con 2 film (Okja e The meyerowitz stories) ma dopo il secco no di quest’anno alla proposta di Fremaux, è stato deciso di rispondere con eguale fermezza. Un peccato per tutti noi spettatori (che comunque vedremo i prodotti Netflix da casa) ma la richiesta del  festival era sacrosanta. Insomma, i festival e lo streaming non quagliano, e non deve sorprendere se a breve potremo vedere altri festival prendere questo tipo di decisione o la nascita di un festival solo per lo streaming (con Hulu, Amazon Studios e Netflix per dirne alcuni).

La verità è anche un’altra

Per legge, i film usciti in Francia al cinema poi devono attendere almeno 36 mesi prima di essere pubblicati online o per l’home video. E questo è stato forse lo scoglio, giuridico, più insuperabile per Netflix.

Intervistato da Variety su questo ban, Ted Sarandos, presidente Netflix ha detto “La decisione di non partecipare non è nostra. E il requisito fondamentale per la partecipazione di un film sia che debba per forza avere una uscita nei cinema è contro la natura dei festival, che invece dovrebbero essere li per aiutare i film ad avere una fama e una distribuzione“. Certo, però non riguarda Netflix e le sue produzioni da 100 milioni di dollari e passa…siamo onesti. “Non parteciperemo neanche fuori concorso. Non ci interessa e d’altronde la regola è stata fatta proprio contro di noi“.

I film di Cannes però interessano a Netflix che parteciperà al mercato che si terrà parallelo al concorso. ” Se ci sono titoli interessanti saremo pronti a comprarli, non c’è nesun problema” ha detto ancora Sarandos. Per esempio l’anno scorso acquistarono Mudbound, candidato poi a 2 premi Oscar.

 


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .