Roma e i barbari Un’altra storia delle invasioni

Rai Storia a.C.d.C.

RomaUn’emergenza umanitaria causata da un improvviso afflusso di immigrati e profughi oltre i confini dell’Impero Romano, diciassette secoli fa. Un’emergenza che è da considerare come una delle cause determinanti per la caduta dell’impero romano. La racconta lo Speciale con il professor Alessandro Barbero “ Roma e i barbari. Un’altra storia delle invasioni ” che Rai Cultura propone questa sera  alle 21.10 su Rai Storia per “ a.C.d.C. ”.

La battaglia di Adrianopoli

Secondo i manuali di storia quella caduta sarebbe avvenuta nel 476 d.C. a Ravenna – luogo prescelto per ambientare il racconto con le immagini dei siti patrimonio dell’umanità, come le basiliche di San Vitale e Sant’Apollinare in Classe e i mausolei di Teodorico e Galla Placidia – ma nell’interpretazione del professor Barbero si dovrebbe anticipare di quasi un secolo: al 378 d.C. con la battaglia di Adrianopoli in cui i Goti (il popolo profugo, di origine germaniche) annientano l’esercito romano dell’Impero d’Oriente.

Lo speciale è l’occasione per scoprire dei significati antichi ma ancora attuali, come ad esempioconfini e frontiere” (ripercorrendo il Limes romano), “multietnico e cittadinanza” (parlando dell’ impero romano e del suo esercito) e “paura” (parlando di invasioni ma anche di fughe disperate).


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .