Un uomo nel mirino Martin Luther King e l’FBI

Speciali Storia

Martin Luther King Martin Luther King e i segreti del suo assassinio, cinquant’anni fa, il 4 aprile 1968. Li racconta – preceduto da un intervento di Bernice King, figlia del leader del movimento per i diritti civili – il documentario “ Un uomo nel mirio Martin Luther King e l’FBI ”, in prima visione questa sera alle 21.10 su Rai Storia, che approfondisce il contesto storico e politico di quegli anni.

La sua opposizione politica

Martin Luther King guidò il cambiamento sociale americano affrontando una feroce opposizione politica, in parte sostenuta direttamente dal governo americano. Per molti anni infatti il reverendo King fu vittima di una campagna intimidatoria messa in atto dall’FBI di Edgar Hoover, con atti così estremi da far sospettare ancora oggi l’opinione pubblica che l’agenzia federale fosse in qualche modo coinvolta nell’assassinio avvenuto a Memphis.

Il documentario rivela la durezza della campagna d’odio ideata da Hoover, esamina nel dettaglio le strategie intimidatorie utilizzate dall’FBI nei confronti di Martin Luther King, e delinea il possibile legame oscuro tra questa campagna segreta e spesso illegale e i valori della società americana di oggi.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .