Tv Storia Media e catastrofi naturali

Massimo Bernardini si affaccia sulla finestra del passato

Tv Storia Nel corso del tempo le catastrofi naturali hanno segnato il nostro territorio e le nostre comunità: la reazione a questi episodi, la risposta delle istituzioni, la denuncia delle inefficienze della politica, la solidarietà che esse hanno indotto, sono tutti tasselli che o aiutano a ricostruire un pezzo di storia italiana. Tv Storia – il programma di Rai Cultura condotto da Massimo Bernardini in onda questa sera alle 21.10 su Rai Storia – ripercorre alcune di queste tragedie nazionali focalizzando l’attenzione sul racconto che i media , e la televisione in particolare, ne hanno fatto.

Dall’assenza della televisione alla rete

Dall’alluvione del Polesine – quando la Tv ancora non esisteva ed è stata la radio a coprire l’evento e a lanciare iniziative di solidarietà – fino al terremoto dell’Aquila con il ruolo preminente della rete, passando per gli anni in cui la TV ha raccontato i terribili terremoti del Belice, del Friuli e dell’Irpinia.

Tv Storia ripropone i filmati di repertorio che fanno rivivere atmosfere e problemi in cui l’Italia si è rispecchiata ogni volta in modo diverso.  Con Massimo Bernardini, affiancato dallo storico Giovanni de Luna, ci sono Stefano Ventura, collaboratore dell’Osservatorio Rischi e Eventi Naturali e Tecnologici e la geologa Titti Postiglione, che è stata responsabile del settore Emergenze e poi del settore Comunicazione della Protezione Civile.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .