Nel raggio di Piero della Francesca

Per il ciclo Museo Italia

Piero della FrancescaBorgo Sansepolcro è la città di Piero della Francesca , l’epicentro del suo percorso artistico. Le luci e i colori della sua città e della sua terra, l’alta Val Tiberina, dominano le sue opere. Un esempio perfetto di come un grande artista del passato possa essere protagonista della storia e dell’identità di un luogo e di come da questo luogo il suo messaggio si sia diramato in tanti altri luoghi.

Lo spiega lo storico dell’arte Antonio Paolucci in “ Museo Italia ”, in onda oggi alle 19.25 su Rai5. Partendo dal Museo Civico di Sansepolcro, Paolucci illustra il Polittico della Misericordia e lo straordinario affresco della Resurrezione, dipinto proprio in questa sala, un tempo sede del Comune.

La Madonna del parto

A pochi chilometri di distanza, tra le colline e i boschi di quell’angolo d’Italia tra Toscana e Umbria c’è l’antico villaggio di Monterchi. Qui è stato realizzato un altro dei capolavori di Piero della Francesca : la Madonna del parto, da secoli icona della maternità.

Sulle tracce di Piero della Francesca , Paolucci percorre l’antica via verso il Montefeltro attraverso l’Alpe della Luna fino a Urbino e al palazzo Ducale: da un rude percorso tra paesaggi severi e bellissimi a un capolavoro di artificio, a una perfetta macchina di ‘melodiosa precisione’. E nel Palazzo, attraverso uno dei cortili più belli del Rinascimento, incontriamo, tra tanti straordinari capolavori, la misteriosa città ideale di ignoto e accanto a essa l’ancor più enigmatica Flagellazione di Piero della Francesca .


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .