La Famiglia Addams di nuovo in scena al Nazionale

Dopo due anni tornano le tenebre all’ombra della madonnina

Famiglia AddamsLa Famiglia Addams – il musical torna in scena a due anni dal debutto in una nuova e macabra veste al Teatro Manzoni di Milano. A pochi giorni dalla prima, il musical è già considerato da molti un esempio di come un adattamento possa rivelarsi migliore dell’originale ed eguagliarne il successo ottenuto a Broadway nel 2009.
La nuova edizione vede in scena Jacqueline Ferry e Gabriele Cirilli nei rispettivi panni di Morticia e Gomez Addams. Ad essere sostituiti non solo i volti noti di Geppi Cucciari ed Elio ma anche la regia che passa nelle mani di Claudio Insegno.

“Mercoledì … è ormai giovedì”

Il musical ripercorre un momento molto particolare della vita di ciascuna famiglia “ordinaria” che tocca però questa la più famosa famiglia noir del mondo.
In una lussuosa villa in stile vittoriano, vive l’eccentrica e ricchissima Famiglia Addams . La primogenita Mercoledì (Lucia Blanco), principessa delle tenebre, divenuta ormai adolescente – è cresciuta così in fretta che a un certo punto il padre la chiama Giovedì – si innamora di un giovane ragazzo dolce, intelligente e cresciuto in una rispettabile famiglia normale. Incapace di mantenere il segreto e spaventata dalla prevedibile disapprovazione della madre, la giovane si confida col padre Gomez (Gabriele Cirilli). L’uomo si vede costretto a fare una cosa che non ha mai fatto nella sua vita: mantenere un segreto alla sua amatissima moglie Morticia (Jaqueline Ferry). Tutto sembra procedere per il verso giusto fino a quando qualcuno decide di organizzare una cena per celebrare l’evento…

La “banale” atipicità degli Addams

Insegno ripropone la storia scritta da Marshall Brickman e Rick Elice così come la colonna sonora curata in origine da Andrew Lippa. L’indiscussa capacità del regista di inserire gag, non sense e battute che mettono in risalto la professionalità degli attori fa guadagnare punti allo spettacolo e dimenticare l’eccesso di banalità, dichiaratamente voluto, della storia.
Lo spettacolo gioca astutamente sul contrasto tra l’atipicità della Famiglia Addams e l’ordinarietà della vita in cui rischia di cadere. Il ritmo volutamente lento e lineare in perfetto stile Addams viene spezzato dagli antenati che piombano – letteralmente – in scena.

Quella degli antenati è un’altra novità apportata da Insegno. Non sono più “solo” il corpo di ballo ma diventano vere e proprie macchiette parlanti. Le coreografie di Valeriano Longoni coadiuvato da Daniele Romano sono prive di colpi di genio e seppur spezzano il ritmo rispettano il fil rouge dello spettacolo: la sobrietà.
Di grandissimo impatto è anche la scenografia di Max Merenda che idea una strategica casa apribile.

La Famiglia Addams – il musical ha tutti gli elementi per riportare in scena con successo lo humor nero, il grottesco, il fascino e la follia della famiglia gotica più famosa del mondo.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .