Cinekino 120 anni di cinema europeo

Esplorando le culture cinematografiche di dieci paesi europei

Cinekino I 120 anni del cinema europeo raccontati attraverso le testimonianze dei suoi protagonisti e le scene significative di alcuni tra i più bei film di dieci Paesi. È la nuova serie Cinekino , che Rai Cultura propone in prima visione da questa sera alle 23.00 su Rai5. Ogni documentario della serie, composta da dieci appuntamenti, parte dalla cinematografia di uno specifico paese per arrivare a descrivere la diversità e la ricchezza dell’intero cinema europeo.

Attraverso registi celebri, grandi attori, momenti chiave e film di culto la serie Cinekino esplora le culture cinematografiche di dieci paesi europei: Germania, Francia, Italia, Belgio, Gran Bretagna, Spagna, Svizzera, Polonia, Austria, Slovacchia e Repubblica Ceca.

Protagonista del primo appuntamento di  Cinekino è il cinema tedesco

Dai film muti dei primi del Novecento al recente successoToni Erdmann” (Vi presento Toni Erdmann), l’episodio spiega la diversità del cinema tedesco. Mentre i registi Tom Tykwer e Christian Petzold tornano sui classici: “Der letzte Mann” (L’ultima risata) del 1924, “Unter den Brücken” (Sotto i ponti) del 1944 e “In jenen Tagen” (In quei giorni) del 1947, Andreas Dresen rievoca la ‘fiaba’ antifascista di “Jakob der Lügner” (Jakob il Bugiardo) del 1974, unico film prodotto nella Repubblica Democratica Tedesca ad essere nominato all’Oscar, che affronta una delle pagine più cupe della storia della Germania: l’esilio di più di duemila rappresentanti dell’industria cinematografica durante il periodo nazista. Seguirà la rinascita, a partire dagli anni ’60, con la generazione del Manifesto di Oberhausen.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .