Roman Polanski Eva Green e la Seigner Quello che non so di lei Lo raccontano a Stravizzi

Ritorna al cinema il maestro polacco insieme a due grandi donne

Roman Polanski Tre anni dopo Venere in pelliccia il maestro Roman Polanski torna al cinema con Quello che non so di lei , tratto dal romanzo di Delphine de Vigan, dove con venature thriller, esplora la relazione morbosa tra la scrittrice di successo Delphine, ( interpretata dalla moglie di Polanski, Emmanuelle Seigner) e l’ambigua Elle (la bellissima Eva Green).

Un film sul doppio, sulla capacità di manipolazione che possono avere alcune persone e sulla fragilità dell’animo umano

Roman Polanski «Sono stato intrigato dal confronto tra queste due donne – ha dichiarato– Non avevo mai lavorato su una storia che vedeva due donne confrontarsi. E’ stato molto interessante

Un confronto ad alta tensione ben interpretato da Emmanuelle Seigner ed Eva Green che sono bravissime

Emmanuelle Seigner «Con Roman siamo sempre stati uniti e complici – afferma l’attrice, insieme al regista da 31 anni, con cui ha avuto 2 figli: Morgane di 24 anni ed Elvis di 19 anni – Dopo Venere in pelliccia ci è piaciuto talmente lavorare insieme che abbiamo cercato un’altra idea e quando ho letto il libro di Delphine de Vigan, D’apres un Histoire vrai (il titolo originale) ho subito pensato che fosse il soggetto giusto

Eva Green «Lavorare con Roman Polanski è stato un privilegio – racconta – è fra i migliori al mondo. Mi ha dato tanta fiducia, ci siamo parlati durante le prove, mi ha messa a mio agio anche se poi sul set è diventato esigente e ossessionato dai dettagli, ma sempre generoso

Roman Polanski «Il film racconta anche la paura della pagina bianca – continua il registache affligge non solo gli scrittori. E’ un sentimento ricorrente anche nella mia carriera di regista. Soprattutto quando tra un film e l’altro, cerco un’idea e se non la trovo, mi angoscio. Oggi creare qualcosa di originale è diventato molto difficile. Escono tantissimi film, insomma tutto è già stato detto.»


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .