Harvey Weinstein Pronto un mandano d’arresto nello stato di New York

Il produttore al centro delle polemiche e delle accuse di molestie sessuali, sembra stia per passare un po’ di tempo in galera

WeinsteinDopo il processo mediatico, adesso potrebbe arrivare la giustizia quella vera e severa. Il New York Police Department ha pronto un mandato d’arresto per Harvey Weinstein, il produttore accusato di molestie e violenze sessuali da moltissime attrici, tra cui Mira Sorvino, Gwineth Paltrow e Asia Argento. A riportalo sono stati nella giornata di ieri i media americani citando funzionari del NYPD.

Contro Weinstein sono state raccolte “prove considerevoli” nel corso delle indagini sui presunti stupri. Ora manca solo la decisione del procuratore Cyrus Vance, che potrebbe arrivare nella giornata di oggi. “Ora il caso è in mano sua, lo chiederei a lui”, ha detto l’ispettore capo Robert Boyce. Il dipartimento è pronto comunque a procedere con l’arresto in qualsiasi momento verrà spiccato l’ordine.

L’inchiesta è stata avviata lo scorso ottobre dopo che l’attrice Paz de la Huerta accusò Weinstein di averla violentata due volte nel 2010. In seguito sono emerse altre denunce e gli investigatori newyorkesi si sono recati ad ascoltare la de la Huerta e tutte le altre donne coinvolte.

Insomma dopo i tanti tweet spesi, la campagna per boicottare e cacciare da Hollywood Weinstein, adesso finalmente interviene la giustizia vera. Ed è giusto così. Molti si sono lamentati che queste donne invece di andare a denunciare le violenze davanti ai giornali, avrebbero dovuto andare dalla polizia, come si fa per un qualsiasi reato e ancora di più per una violenza sessuale. Forse queste denunce alla polizia erano state fatte realmente, come vediamo oggi i frutti, e della vicenda era stato risalto solo al lato più scandalistico e giornalistico.

Vedremo ora cosa deciderà il procuratore Vance e quanto dovrà scontare in prigione Weinstein per i suoi crimini.
Dopo le prime accuse contro Weinstein si è aperto un autentico vaso di Pandora che ha colpito molte figure importanti del cinema americano, come Kevi Spacey, Woody Allen, Louis CK, John Lasseter e molti altri ancora, nonchè ha dato il via ad importanti movimenti come #MeToo e TimesUp!.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .