Impara l’ arte …e portala al cinema

Da Caravaggio a Egon Shiele a Picasso, a Michelangelo è boom per l’arte che si fa spettacolo

arte Il successo che negli ultimi tempi arride ai film che trattano di artisti e delle loro biografie è un fenomeno tutto ancora da sondare tanto da chiedersi se esista un rinnovato interesse per l’ arte . Il successo di certe grandi mostre e delle cosiddette produzioniesperienziali ” dove le opere dei maestri vengono trasformate dalla tecnologia in veri e propri spettacoli immersivi sembrerebbe una confermare l’ipotesi, ma è pur vero che esiste – da sempre – qualcosa a cui il pubblico non potrebbe mai rinunciare: le belle storie. E la storia dell’ arte è piena di vicende belle, drammatiche e commoventi, come quella – esempio non casuale – di Michelangelo da Caravaggio.

Scopriamo così che il film di SkyL’anima e il sangue ” ( http://www.stravizzi.it/2018/02/16/caravaggio-lanima-e-il-sangue/ ) che all’uscita per tre giorni in sala ha raccolto oltre 120.000 spettatori, tornerà nei cinema per una replica straordinaria il 27 e il 28 marzo. Realizzato in 8K con il rocker Manuel Agnelli a prestare la voce alla rockstar del ‘600, il film è un’immersione in opere, vita e tormenti dell’immenso maestro.

Gli artisti tormentati

 A proposito di artisti tormentati e incompresi nel loro tempo, altro film che sta ottenendo un buon successo tra un pubblicodi nicchia“, tanto da essere replicato in vari cinema d’Italia  è Egon Schiele, di Dieter Berner. Nell’anno del centenario della morte, la biografia del maestro dell’Espressionismo austriaco, controverso, provocatorio, geniale e “disagiato” è un piccolo gioiello. Vale la pena spendere del tempo per trovare la sala che lo programma (qui la lista https://www.facebook.com/EgonSchieleIlFilm/ ).

Dopo l’hollywoodiano Munument men” con un superbo George Clooney, che portò all’evidenza del pubblico mondiale l’ossessione dei nazisti per l’ arte e il pericolo che questo rappresentò per il patrimonio europeo durante il conflitto bellico, il 13 e il 14 marzo in anteprima mondiale andrà nei cinema del circuito Nexodigital il film ” Hitler Contro Picasso e gli Altri L’ossessione nazista per l’ arte “.

L’astio nazista

Una storia affascinante quanto tragica, dove da un lato troviamo l’astio nazista per quella che definirono “Arte degenerata”  che colpì artisti come Chagall, Monet, Picasso, Matisse, Klee, Kokoschka, Otto Dix, El Lissitzky e dall’altro l’ossessione che spinse i gerarchi a saccheggiare, depredare case e musei. Tra le storie narrate il celebre affare Gurlitt (ne abbiamo scritto qui http://www.stravizzi.it/2017/10/28/tesori-nazisti-i-capolavori-del-caso-gurlitt/ ). Il film è prodotto da Sky e vede, tra l’altro, la partecipazione di Tony Servillo.

Sempre nel circuito Nexodigital troveremo il 9, 10 e 11 aprile “Van Gogh tra il Grano e il Cielo” e l’8 e 9 maggio “Cézanne. Ritratti di una vita“. Troveremo modo di approfondire, intanto, per concludere non possiamo non segnalare “Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel ”, spettacolo con le immagini di Michelangelo, i suoni di Sting e la voce di Pierfrancesco Favino che debutterà all’Auditorium Conciliazione di Roma il 15 marzo prossimo per la regia e l’ideazione di Marco Balich. Protagonisti saranno gli affreschi della cappella Sistina (qui per approfondire: http://www.stravizzi.it/2018/01/28/la-cappella-sistina-di-michelangelo/ )


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .