Tempo di Libri – Libri Come – Salone del Libro Letteratura superstar in una Italia senza lettori

Milano, Roma, Torino al via la stagione degli eventi letterari

LibroTempo di Libri a Milano, Libri come a Roma, Salone del Libro a Torino. Da qui a maggio, agende piene per gli appassionati lettori. Paradosso di un Paese dove si legge molto poco, ma dove le occasioni per avvicinarsi al mondo della letteratura sono numerose, diluendosi nel corso di tutto l’anno. Italiani lettori mediocri dunque, come confermato dall’Istat nell’indagine pubblicata lo scorso dicembre “Produzione e lettura di libri in Italia” dove è emerso che nel 2016 i cittadini dai 6 anni in su che hanno letto almeno un libro per motivi che non siano stati scolastici o professionali, è stato del 40,5%. La stessa percentuale del 2001. Che cosa vuol dire? Che se esistesse un pil culturale, l’Italia sarebbe in avanzata recessione.

Tuttavia, il successo delle manifestazioni cui abbiamo accennato, si consolida nel tempo, pur tra molte difficoltà (soprattutto per il Salone torinese), ma l’intenzione degli editori a rilanciare la sfida di sempre.

Tempo di libri (8-12 marzo) Firamilanocity

Espatria dalla fredda location di Rho ed approda in città a Fieramilanocity, la seconda edizione di Tempo di Libri . Edizione della ripartenza, quella organizzata dalla Fabbrica del Libro (joint venture costituita da Fiera Milano e da Ediser, società di servizi dell’Associazione Italiana Editori) in programma dall’8 marzo con centinaia di espositori, eventi, incontri, momenti di spettacolo, appuntamenti per ogni età. Alla nuova location si affianca un’originale formula tematica dove ogni giornata si dipanerà su un filo rosso.

LibroIl primo giorno, giovedì 8 marzo 2018, protagoniste, neanche a dirlo, saranno le donneautrici, lettrici, festeggiate speciali; venerdì 9 la ribellione nelle sue forme più diverse (siamo nel 50mo anniversario del ’68); sabato 10 obiettivi puntati su Milano, con la sua anima letteraria e i grandi eventi che l’hanno attraversata; domenica 11 carta bianca alle immagini, in un gioco di riflessi tra il libro e le altre discipline; lunedì 12 viaggio alla scoperta delle nuove frontiere del digitale.

Ovviamente c’è molto altro, ma ne riparleremo: qui il programma completo: http://www.tempodilibri.it/it/press/materiali/

Libri Come (15 – 18 marzo) Roma – Parco della Musica

Conclusa la rassegna milanese, il testimone passa a Roma, con la nona edizione di “Libri Come Festa del Libro e della Lettura” promossa dalla Fondazione Musica per Roma e che proprio a Tempo di Libri avrà una sua anteprima, con il romanziere irlandese Roddy Doyle. Nei 4 giorni della festa, 130 incontri per 300 scrittori e un programma di grande densità che esce dagli spazi dell’Audotorium per espandersi nelle biblioteche della città. Nella serata finale, largo alla musica giocando sul tema Felicità, incontra la musica, il costume e la politica del ’68. In collaborazione con Webnotte, musica dal vivo e riflessioni, con la partecipazione di Ernesto Assante, Gino Castaldo, Luciana Castellina, Marco Damilano, Paolo Mieli. Tutto il programma su www.auditorium.com

LibroSalone del libro (10 – 14 maggio) Torino

Quella dell’altro giorno più che una presentazione (che si terrà nelle prossime settimane) è stata una conferenza per consentire al presidente del Salone del Libro , l’ex ministro Massimo Bray, di confermare che, nonostante le gravissime difficoltà economiche (un milione di debiti coi fornitori dal Comune), il Salone del Libro tornerà per la sua 31ma edizione. «Quello di Torino è il Salone nazionale dell’editoria italiana. La spaccatura che si è creata lo scorso anno (con l’arrivo di Tempo di Libri a Milano ndr) non ha fatto bene al libro e all’editoria. Avere gli editori indipendenti e il ritorno dei grandi editori sarà il primo successo della nuova edizione», ha detto.

Scarse le anticipazioni, ma si sa che in omaggio ai 50 anni del maggio parigino, ospite d’onore sarà la Francia. Non c’è che dire, il ’68 impazza…ancora oggi.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .