Soundbreaking L’artista in sala d’incisione

Questa sera a Music Icons

Soundbreaking La musica è sempre stata una costante nella storia umana, una mescolanza di voce e strumento che, al di là delle differenze locali, ha mantenuto più o meno la stessa forma per secoli. Poi è arrivata la registrazione e la musica è cambiata per sempre. Soundbreaking , la serie in otto puntate che Rai Cultura propone a partire da questa sera alle 21.15 su Rai5 per Music Icons , ripercorre questa evoluzione e indaga il nesso fra arte e tecnologia d’avanguardia.

Ideata dal produttore dei Beatles George Martin – di cui l’8 marzo 2018 ricorrono i due anni dalla scomparsa – con più di 150 interviste originali ad alcuni tra i più celebri artisti, produttori e pionieri dell’industria musicale di tutti i tempi. La serie racconta un secolo di innovazioni e sperimentazioni musicali, e offre uno sguardo dietro le quinte di uno studio di registrazione per scoprire come sono nati alcuni dei brani e delle colonne sonore più celebri.

I più grandi artisti

Tra gli artisti che intervengono nella serie Soundbreaking , Eric Clapton, Paul McCartney, Joni Mitchell, Tom Petty, Chuck D, Nile Rodgers, Mark Ronson, Ben Harper, Tiësto, Roger Waters, Elton John, Quincy Jones, BB King, Annie Lennox, George Martin, Dave Grohl, Billy Idol, The Black Keys, Bon Iver.

Nel primo episodio, la serie Soundbreaking mostra come ispirazione ed esecuzione si incontrino in uno studio di registrazione. Qui si colloca la figura del produttore discografico, colui che ha l’arduo compito di catturare la visione dell’artista e trasmetterla ai posteri.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .