America del Jazz

Da New Orleans al mondo

Jazz La musica jazz fa la sua apparizione agli inizi del ‘900 a New Orleans, città crocevia di merci, di etnie, di musiche e culture diverse. Una musica raccontata da Paolo Mieli e dal professor Lucio Villari a Passato e presente in onda mercoledì 28 febbraio alle 13.15 su Rai 3 e alle 20.30 su Rai Storia.

La nascita

Quelli della nascita del jazz sono gli anni in cui gli Stati Uniti entrano in un’era di prosperità senza precedenti, ma la sua epoca eroica si conclude bruscamente alla fine del 1929 con la grande crisi economica che riduce sul lastrico moltissimi musicisti. A partire dal 1943, però, l’esercito americano avvia una enorme produzione discografica per i reparti al fronte.

Si tratta dei V disc, i dischi della vittoria su cui viene inciso il migliore jazz dell’epoca. Spediti in Europa e nel Pacifico, insieme ad apparecchi per ascoltarli, i V disc hanno lo scopo di tenere alto il morale e fare sentire i soldati più vicini al loro paese, agli affetti che hanno lasciato e naturalmente per propagandare in modo indiretto l’« american way of life ».


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .