Corte di giustizia europea Vs Louboutin

Un paio di suole rosse non si negano a nessuno

Louboutin I colori appartengono a tutti e nessuno se ne può appropriare, o usarli come un marchio. Scontato? Mica tanto. Di certo non è così per lo stilista francese Christian Louboutin , noto per le sue costosissime e ambitissime scarpe con tacchi a spillo e suole rosse. Louboutin afferma infatti che il rosso delle suole delle sue scarpe è la sua firma riconoscibile e che dunque merita una protezione legale.

Peccato che l’Alta Corte dell’Unione Europea la pensi in maniera diversa. Veniamo ai fatti. Nel 2012 Louboutin intenta una causa contro Van Haren, una società olandese di accessori a buon mercato che vende scarpe da donna con tacco alto e suole rosse. I legali di Louboutin sostengono che si tratta di una violazione del suo marchio in quanto il marchio, registrato in Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo, fa riferimento al “colore rosso (Pantone 18 1663TP) applicato alla suola di una scarpa“. L’azienda olandese ha interrotto la produzione delle scarpe con la suola rossa, ma intanto gli avvocati della compagnia hanno reagito e il caso ha raggiunto la Corte di giustizia europea.

L’avvocato generale della corte europea, martedì ha sentenziato che le suole rosse di Louboutin non sono un’entità separata dalla forma delle sue scarpe con i tacchi alti, e che le forme tipiche (com’è la forma di una suola) non possono essere considerate alla stregua di un marchio secondo il diritto dell’Unione europea.

Un caso banale?

Il caso, che può sembrare apparentemente banale mette in evidenza una delle questioni irrisolte del mondo della moda dove, in un mondo in cui gli stilisti sono spesso fortemente caratterizzati da dettagli e stili, cosa può o non può essere registrato come marchio? Le diatribe tra grandi marchi e piccole aziende accusate d’aver in qualche modo plagiato il design di griffe famose, ha riempito negli anni i tribunali di mezzo mondo e lo stesso Louboutin aveva già vinto negli USA, sempre a causa delle suole rosse, una battaglia contro la rivale Yves Saint Laurent.

In quel caso la corte d’appello federale degli Stati Uniti aveva consentito a Louboutin di proteggere le sue suole rosse come marchio identificativo. Ma la decisone della Corte di giustizia europea potrebbe comportare una vera e propria invasione sul mercato di scarpe a suola rossa, con grande danno per Louboutin e, un piccolo sogno a buon mercato per tante donne che non possono permettersi questi oggetti del desiderio.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .