Oscar 2018 Guida ai candidati per Miglior Film

Una piccola guida con i 9 candidati al premio per l’Oscar al Miglior Film

Oscar La 90esima edizione della cerimonia degli Oscar è sempre più vicina, si terrà a Los Angeles il prossimo 4 marzo, e quasi tutti i film in concorso per i maggiori premi sono usciti anche nei cinema italiani. E’ giunta l’ora quindi di analizzare e scoprire al meglio quali sono i 9 film candidati per il premio di miglior film.

La lista dei 9 titoli candidati all’Oscar per Miglior Film

Chiamami col tuo nome

Uscita in Italia: 25 gennaio
Candidato a: 4 premi Oscar
E’ la speranza dell’Italia ai prossimi Oscar. Regista italiano, Luca Guadagnino (Io sono l’amore, A bigger Splash), girato interamente in Italia tra Crema e Lago di Garda, con un cast internazionale ricco di stelle. E’ il titolo preferito dalla critica che ne loda la regia e la sceneggiatura. Il film riesce a raccontare un amore estivo senza retorica o paternali, ma riuscendo al contempo a non essere troppo superficiale rimanendo una semplice romanticheria. Ai Golden Globes gli è andata male ma in America è comunque un successo.

Dunkirk

Uscita in Italia: 31 agosto
Candidato a : 8 premi Oscar
Il primo film di Christopher Nolan dopo la trilogia di Batman. E’ anche uno dei suoi film più “piccoli”. Racconta degli ultimi giorni dei soldati inglesi sulle spiagge della Normandia, prima di essere soccorsi e messi in salvo. E’ un racconto corale diviso in 3 archi temporali e con 3 tempi narrativi diversi (giorni, ore, minuti) con un uso del montaggio alternato molto creativo. E’ tecnicamente stratosferico, dalla regia, agli effetti speciali, al mix sonoro. Non punta alla spettacolarità della guerra ma preferisce un occhio più intimo e ravvicinato.

Il filo nascosto

Uscita in Italia: 22 febbraio
Candidato a: 6 premi Oscar
Il nuovo film di Paul Thomas Anderson (vincitore per la regia con Il Petroliere qualche anno fa, Vizio di Forma, Magnolia) e l’ultimo film in carriera di Daniel Day-Lewis (Il mio piede sinistro, Lincoln, Nel nome del padre) che ha annunciato il ritiro dal cinema a soli 61 anni e con 3 Oscar in carriera. E’ la storia di un stilista nella Londra degli anni 50, la cui e carriera, accuratamente pianificate, vengono stravolte quando questo finisce per innamorarsi della giovane e forte Alma. Il film più elegante forse.

La forma dell’acqua – The Shape of water

Uscita in Italia: 15 febbraio
Candidato a: 13 premi Oscar
E’ IL film dell’edizione 2018 con il pieno di nomination e a una sola dal record di Eva contro Eva. Ha già vinto all’ultimo festival del cinema di Venezia e Del Toro (Pacific Rim, Hellboy, Il labirinto del fauno) ha vinto il Golden Globe per la regia. Un film romantico perfetto per la sua data di uscita italiana, a San Valentino. Racconta della insolita storia d’amore tra una donna e un mostro marino, ambientata in un laboratorio segreto negli anni 50. Tra il melò e il sci-fi.

Lady Bird

Uscita in Italia: 1 marzo
Candidato a: 5 premi Oscar
Uscirà in Italia poco prima della serata degli Oscar e segna il debutto alla regia di Greta Gerwig (unica donna candidata al premio di miglior regista negli ultimi 5 anni), attrice che ha avuto grandi maestri come Woody Allen e Wes Anderson. Racconta la crescita di una adolescente nel periodo critico in cui dovrà staccarsi dalla sua famiglia e dal suo paese per diventare un adulta. Ai Golden Globes ha vinto tutto per quanto riguarda le categorie Commedia o Musical, agli Oscar avrà più concorrenza ma ciò non toglie che sia un film assolutamente da vedere, magari con i propri genitori o i propri figli.

L’ora più buia

Uscita in Italia: 18 gennaio
Candidato a: 6 premi Oscar
Dovrebbe già avere un Oscar in tasca, quello per il miglior attore, Gary Oldman (Dark Knight, Syd e Nancy, Leon) nei panni di Winston Churchill. E’ il secondo film che racconta la seconda guerra mondiale, dal lato inglese, candidato a miglior film insieme a Dunkirk. Per Oldman sarebbe il primo Oscar. E’ un film che si basa tutto sulla sua capacità attoriale e mimica, forse un po’ ostico per chi non ama troppo la politica.

The Post

Uscita in Italia: 1 febbraio
Candidato a: 2 Premi Oscar
Nonostante sia di Steven Spielberg e ci sia dentro Tom Hanks (3 Oscar in carriera) e Meryl Streep (21esima nomination e 3 Oscar anche per lei) ha ricevuto solo 2 nomination. E’ ineccepibilmente uno dei più bei film dell’anno per il modo in cui racconta la storia e per come è girata. Al centro di The Post la pubblicazione dei Pentagon Papers, documenti top secret, da parte del Washington Post e della battaglia per la censura voluta dal presidente Richard Nixon. Le poche nomination sono proprio una sorpresa.

Scappa – Get Out

Uscita in Italia: 18 maggio 2017
Candidato a: 4 premi Oscar
E’ il film uscito più tempo fa in Italia, quasi 10 mesi fa. E’ considerato l’horror dell’anno è una bella satira sociale dell’America ultrabianca della presidenza Trump. Alla regia c’è Jordan Peele che insieme a Keegan-Michael Key forma un duo comico molto apprezzato in USA. Il film ipotizza un futuro-presente distopico in cui gli afroamericani sono stati trasformati in sorta di zombie al comando dei bianchi ricchi. E’ una satira assurda ma che coglie perfettamente nel centro. In America ha fatto incassi da record. Peele è candidato anche a miglior regista, una rarità per essere un nero.

Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Uscita in Italia: 11 gennaio
Candidato a: 7 premi Oscar
Il vero trionfatore ai Golden Globes, vincitore di tutte le categorie più importanti ad eccezione della regia. Anch’esso vincitore a Venezia (miglior sceneggiatura, segno di quanto sia importante la selezione dei film al nostro festival). Martin McDonagh (In Bruges, 7 psicopatici) racconta della battaglia di una madre, la cui figlia è stata stuprata e uccisa, senza che sia stato arrestato ancora nessuno. Decide allora di affittare tre cartelloni per protesta contro lo sceriffo locale. Film dalla sceneggiatura superba e dal cast in stato eccezionale (Sam Rockwell, Woody Harrelson ma soprattutto Frances McDormand). Vincerà molti premi.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .