La classifica settimanale dei libri più venduti 29 gennaio / 4 febbraio

Vargas in vetta e il libro di Segre-Mentana entra nei top 10, occhio alle novità Friedman, Le Carré, Emanuelli e Moyas

La classifica settimanale10 in classifica – Isabel Allende Oltre l’inverno (Feltrinelli, 18,50€, 304 pagine)

Sono tre i destini che l’autrice intreccia in questo romanzo coinvolgente che vira parecchio su temi di attualità, tra identità americana e speranze, in un’atmosfera thrilling in cui i protagonisti sono un professore universitario americano, che per un banale incidente in auto entra in contatto con una straniera, arrivata negli Stati Uniti illegalmente dal Guatemala, e la vicina di casa, una donna cilena con un passato complicato.

9 in classifica – Donato Carrisi L’uomo del labirinto (Longanesi, 19€, 400 pagine)

Con i suoi tre milioni di libri venduti nel mondo è l’autore di thriller italiano più venduto all’estero e dopo il suo best seller La ragazza nella nebbia, da cui è stato tratto anche il film con cui ha debuttato alla regia, resta in classifica con questo suo nuovo noir attraverso cui ci conduce a caccia di mostri, quelli nella mente delle persone. La vittima è una ragazza, rapita e liberata; il dottor Green è un profiler e Genko un investigatore privato e insieme tenteranno di scovare l’uomo del labirinto, il suo carceriere.

8 in classifica – Lucinda Riley La ragazza delle perle. Le sette sorelle (Giunti, 15,90€, 672 pagine)

L’autrice irlandese è tornata con un nuovo romanzo, una storia corale al femminile, in questo che è il quarto libro della serie bestseller da dieci milioni di copie vendute nel mondo, di cui un milione solo in Italia. Londra, inizio Novecento, CeCe che ha lasciato sua sorella Star ad un nuovo amore e alla sua nuova famiglia e così decide di partire per la Thailandia, dove troverà un giovanotto particolare come lei, ma molto misterioso. Intanto Kitty arriva in Australia come dama di compagnia in una ricca famiglia di commercianti di perle. Il suo destino si intreccerà con quelli dei fratelli Drummond e Andrew. Da caso editoriale la saga delle sette sorelle presto diventerà una serie hollywoodiana di ben 70 puntate.

7 in classifica – Enrico Mentana Liliana Segre La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah (Bur, 10€, 225 pagine)

Debutta in classifica il racconto lucido e drammatico della Shoah, visto da una bambina di otto anni, che dai campi di sterminio riuscirà a tornare a casa, ma da sola, «Scegliere di raccontare è stato come accogliere nella mia vita la delusione che avevo cercato di dimenticare di quella bambina di otto anni espulsa dal suo mondo. E con lei il mio essere ebrea» , dall’orrore al suo ritorno alla vita e la sua nuova famiglia, in una commovente testimonianza raccolta dal giornalista conduttore Enrico Mentana.

6 in classifica – Michael Connelly Il lato oscuro dell’addio (Piemme, 19,90€, 368 pagine)

Per un investigatore sempre in attività come lo era Harry, la pensione arriva come una dannazione, e diventare detective privato diventa il suo nuovo ruolo. Il caso in cui va a ficcarsi arriva da un miliardario che lo assume per ritrovare il figlio avuto da una relazione di anni prima e di cui non c’è traccia. Alla ricerca di questo erede comincia una indagine mozzafiato, tra Los Angeles e il Messico, e parecchi segreti inimmaginabili.

5 in classifica – E. L. James Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian (Mondadori, 19€. 580 pagine)

È ancora al top la tanto attesa storia tra Christian Grey e Anastasia Steele, diventata poi anche film con Cinquanta sfumature di grigio, che ha infiammato pubblico editoriale e platee, non solo femminili. Questa volta però la narrazione è fatta dal punto di vista maschile, quello di Christian, con tutti i suoi desideri e i suoi demoni, per la versione più oscura e profonda, appunto Darker, delle ben note Cinquanta sfumature.

4 in classifica – John Grisham La grande truffa (Mondadori, 22€, 310 pagine)

È tornato in libreria l’autore di besteseller legal-thriller, e in questo nuovo atteso lavoro Grisham pone come protagonisti tre studenti, Mark, Todd e Zola. I tre ragazzi dopo il corso universitario iniziano a frequentare una scuola di legge a Washington: il loro grande sogno è di sostenere l’esame di avvocato per poi iniziare la carriera legale, ma scopriranno presto tutta la truffa che c’è dietro, e tenteranno di smascherarla con un’astuta strategia.

3 in classifica – Fabio Volo Quando tutto inizia (Mondadori, 19€, 180 pagine)

Si alterna in vetta con Darker, ma resta ancora uno dei libri tra i più venduti, questa storia di un amore che sembra che ci capisca senza sforzo, ed è subito incanto. E qui sta anche la forza dell’autore bresciano, che sa colpire e attrarre col suo modo di parlare che sembra diretto proprio a noi, e infatti così accade nello sviluppo della trama. Fino a quando arriverà il momento di chiedersi se le persone che incontriamo servono a capire chi dovremo diventare e se ciò che è importante inizia quando sembra finito tutto.

2 in classifica – Alessandro Robecchi Follia maggiore (Sellerio, 15€, 400 pagine)

Il giornalista musicale e satirico e autore di spettacoli (MicromegaCuore e per Maurizio Crozza) è tornato in libreria, dopo i successi ottenuti con Di rabbia e di vento e Torto marcio, ed ora è tra i dieci più venduti in Italia. In una ricca Milano si intreccia la storia di Umberto, elegante signore d’altri tempi, e di due coppie di detective, sulle tracce di un omicidio. La vittima è Giulia, un amore di Umberto di venticinque anni prima, e mentre la trama si tesse le figure si rincorrono in dialoghi e confronti spesso amari, talvolta ironici, altre volte crudi e malinconici su cose perdute e che non torneranno mai più.

1 in classifica – Fred Vargas Il morso della reclusa (Einaudi, 20€, 432 pagine)

Debutta in vetta il noir di Vargas, pseudonimo dell’autrice francese Frédérique Audouin-Rouzeau, con protagonista il commissario Adamsberg costretto ad anticipare il rientro dalle sue vacanze per seguire le indagini su tre omicidi. Apparentemente una serie di circostanze fa pensare ad una serie di incidenti casuali, avvenuti nel sud della Francia e causati dalla reclusa che è una specie particolare di ragno velenoso; il commissario si affiderà all’intuito e alla ricerca approfondita per tentare di risolvere il caso.

7 titoli a caccia di classifica: rivelazioni e novità fresche di stampa

 

John Le Carré Un passato da spia (Mondadori, 20€, 261 pagine): arriva l’atteso libro per l’autore di bestseller di thrilling e spionaggio, ambientato sulla costa meridionale dell’Inghilterra. Peter Guillam, allievo e collega George Smiley, celebre spia dei servizi segreti britannici, riceve improvvisamente una convocazione a Londra. Ora c’è una nuova generazione alla guida, il passato e il presente si intrecciano, ma il ritorno di Smiley sulla scena segna indelebilmente un’epoca gloriosa e avvincente.

 Alan Friedman Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi  (Newton Compton, 10€, 252 pagine): come capire i meccanismi che regolano lo Stato e comprendere come funziona l’economia, qui l’autore si propone l’obiettivo di spiegarlo con parole chiare, con cifre e statistiche per provare a leggere e interpretare la nostra società.

 Roberto Emanuelli Davanti agli occhi (Rizzoli, 18,50€, 362 pagine):quando deve succedere è certo che succederà, ed è così che il trentenne Luca, broker in carriera, si chiude nei suoi angoli senza lasciar passare i sentimenti , fino a quando non conosce Mary. conquistare, sbagliare, innamorarsi e concedersi una possibilità, il percorso sembra difficile ma se si segue il ritmo del cuore nessun passo è fuori tempo.

 Jojo Moyes Sono sempre io  (Mondadori, 19€, 440 pagine): Louise si trasferisce a New York per lavoro, il suo amore Sam è a Londra, intanto la coppia per cui lavora nasconde un segreto e in un periodo ricco e confuso di esperienze arriva un uomo da cui si sente attratta e cominciano i giorni in cui si deve chiedere il perché di tante cose.

 Jason Matthews Red Sparrow (DeA Planeta Libri): da questo libro presto arriverà anche il film, con Jeremy Irons e Jennifer Lawrence (in uscita a marzo 2018), ambientato nella Russia di Putin c’è un gioco di spie e un gioco di seduzione, tra gli agenti Dominika Egorova e Nathaniel Nash, quest’ultimo sospettato di passare informazioni sensibili agli americani. A doppie vite e finzione si unisce il mix esplosivo di passione e vendetta.

 J. Tudor L’uomo di gesso(Rizzoli, 20€, 347 pagine): avvincente dalle prime pagine, l’autrice anglosassone ci porta dentro una spirale che progressivamente ci coinvolge e ci trascina. Ed Munster vive da anni nella cittadina in cui è cresciuto ed insegna, ma il suo passato resta latente, fino al momento in cui riaffiora con cenni sinistri e un segno chiaro: disegni fatti col gessetto, che richiamano ad un irrisolto delitto avvenuto nel 1986, l’uomo di gesso è tornato.

Francesco Sole #Tiamo (Mondadori, 16,90€, 282 pagine): nuova uscita dall’autore che si è fatto conoscere online e per il bestseller Ti voglio bene. #Poesie, e qui descrive un percorso di vita e d’amore, dedicato a chi ama da troppo tempo, a chi cerca risposte, a chi soffre e a chi prova rimpianti, come nel susseguirsi delle stagioni, così i sentimenti seguono le stagioni del cuore.


Le foto presenti su Stravizzi.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla nostra redazione italiana - indirizzo e-mail redazione@stravizzi.it, che provvederà prontamente alla loro rimozione .